Omicidio Tornatore, il pentito: “Non è stato Vietri. Ecco chi è l’assassino”

Omicidio Tornatore, il pentito: “Non è stato Vietri. Ecco chi è l’assassino”

20 Ottobre 2020

di AnFan – Ieri mattina potrebbe esserci stata una svolta nel processo per Francesco Vietri, condannato in primo grado all’ergastolo per aver ucciso Michele Tornatore, nel 2017.

Un nuovo pentito con le sue dichiarazioni, rese ieri in Corte d’Appello di Napoli, scagiona Vietri e accusa due pregiudicati di Mercato San Severino.

Vietri avrebbe offeso uno dei due davanti a un bar pretendendo indietro dei crediti di cui vantava. Questo avrebbe scatenato l’ira di uno dei due pregiudicati., che ha poi ordinato l’omicidio di Tornatore, freddato con dei colpi di pistole e poi caricato su un’auto, incendiata in una discarica in località Serre, tra Avellino e Montoro.

Prima di ieri le dichiarazioni di altri pentiti in fase d’indagine erano state ritenute poco attendibili, ma non è detto che anche stavolta passino inascoltate. I prossimi sviluppi si sapranno il 2 novembre, quando è prevista la prossima udienza del processo d’Appello.