Omicidio Gioia, gli avvocati lasciano la difesa dell’indagata

Omicidio Gioia, gli avvocati lasciano la difesa dell’indagata

18 Maggio 2021

La Procura di Avellino ha disposto accertamenti irripetibili sull’arma usata per compiere l’omicidio di Aldo Gioia, ucciso a coltellate nella sua abitazione al corso di Avellino, da colpi sferrati dal fidanzato della figlia Elena, Giovanni Limata. I due ragazzi sono indagati per concorso in omicidio. 

Gli avvocati difensori Fabrizio D’Urso e Vanni Cerino del foro di Napoli hanno rinunciato all’incarico di difendere Elena Gioia. Così come era accaduto per Mario Villani (difensore di Limata). Al momento non si conosce ancora l’identità dell’avvocato che prenderà in carico la difesa della ragazza.