Certificato falso per il porto d’armi: assolto

0
4
Tribunale Avellino

Era accusato di aver rilasciato un certificato fasullo per l’ottenimento di un porto d’armi. Il tribunale di Avellino ha assolto l’imputato irpino, difeso dall’avvocato Carmine Ruggiero, per il quale la Procura aveva chiesto una condanna a un anno e quattro mesi di reclusione. La difesa ha dimostrato come, il certificato al centro dell’inchiesta, recasse riferimenti dell’Azienda sanitaria di Montoro chiusa da quasi vent’anni. Comunque per nulla riconducibile all’attività svolta dall’imputato che così è stato assolto. Per la procura c’era stata una falsificazione materiale dell’atto poi usato per indurre in errore il funzionario che ha rilasciato il porto d’armi. Tutte accuse cadute durante il processo.