Uccise il figlio, chiesta la foto. Ascoltato il medico legale

Uccise il figlio, chiesta la foto. Ascoltato il medico legale

22 Settembre 2021

Neonato ucciso dalla madre. Continua il processo alla 36enne di Campolattaro che, a settembre 2019, ha confessato di aver ucciso il figlio di pochi mesi. La madre, sordomuta, difesa dagli avvocati Matteo De Longis e Michele Maselli, viveva con il marito e il piccolo a Quadrelle in provincia di Avellino. La donna è in cura presso una struttura di assistenza psichiatrica. Ora ha chiesto di poter avere una immagine del piccolo. 

Nell’ultima udienza sono stati ascoltati il medico legale, Emilio D’Oro e uno dei psicologi ai quali si sono rivolti i carabinieri. Si torna in aula a novembre. La madre è finita a processo con l’accusa di aver ucciso il figlio, dopo averlo lanciato in una scarpata e colpito con un bastone, dopo aver provato a togliersi la vita.