Nusco, truffa della borsa: 20enne di Monza finisce nei guai

0
1570

Nusco, truffa della borsa: 20enne di Monza finisce nei guai. Nel perverso meccanismo delle offerte tarocche on line ci è finita, questa volta, una ragazza del paese dell’Alta Irpinia. La donna di Monza ha messo in vendita l’oggetto di un notissimo marchio su internet, riuscendo ad ingannare la malcapitata.

La ragazza irpina, convinta che si trattasse di un buon affare, ha acquistato la borsa versando 300 euro su carta prepagata. A questo punto, la truffatrice si è dileguata. Ma, dopo la denuncia, i carabinieri sono riusciti a risalire alla sua identità e a denunciarla.

Per il medesimo reato, i Carabinieri della Stazione di Frigento hanno denunciato una
25enne della provincia di Reggio Calabria: un uomo, dovendo acquistare una
motozappa, è stato attratto da un’offerta pubblicata su un sito online, effettuando il pagamento di circa 1.000 euro mediante ricarica su carta prepagata.

Ricevuta la somma pattuita, il proponente non ha consegnato la macchina agricola e si è reso irreperibile. Attraverso una serie di accertamenti i Carabinieri sono riusciti ad identificare la presunta truffatrice (già nota alle Forze dell’Ordine) che è stata quindi deferita in stato di libertà.

Si ricordano ancora una volta gli utili consigli riportati con l’iniziativa “Difenditi dalle truffe”, nata per forte volontà del Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino. È importante saper riconoscere le situazioni più a rischio e, di conseguenza, i comportamenti da assumere, diffidando sempre degli acquisti oltremodo convenienti, trattandosi verosimilmente di una truffa o di prodotti rubati.