Neve, 350 interventi dei vigili del Fuoco in Campania. Ghiaccio: si corre ai ripari

Neve, 350 interventi dei vigili del Fuoco in Campania. Ghiaccio: si corre ai ripari

15 Febbraio 2021

Alpi – Dalla mezzanotte di sabato precipitazioni nevose, accompagnate da forte vento, hanno interessato la quasi totalità del territorio nazionale: i vigili del fuoco hanno portato a termine 1.600 soccorsi per far fronte ai danni causati dalle avverse condizioni meteorologiche. In Campania, riferiscono i Vigili del Fuoco, sono stati svolti 350 interventi di soccorso, la maggior parte dei quali tra le province di Napoli e Salerno per la rimozione di alberi e piante pericolanti.

Ora è il ghiaccio a fare più paura. Tra ieri e oggi, superlavoro per gli addetti dei Comuni anche in Irpinia con i mezzi spargisale e spalaneve per pulire strade e marciapiedi. Nella foto, vediamo in azione nel capoluogo un mezzo della Misericordia di Avellino.

In Toscana sono stati effettuati 340 interventi, in particolare nelle zone appenniniche tra le province di Firenze e Prato. E poi: 290 i soccorsi effettuati nelle Marche, la maggior parte dei quali tra le province di Ancona e Macerata intensamente colpite da precipitazioni nevose. A Perugia i vigili del fuoco hanno espletato 140 richieste di soccorso per rimuovere alberi pericolanti e ripristinare la viabilità a seguito della caduta di piante e ostacoli sulla sede stradale.

L’Abruzzo è stato interessato da forti nevicate che hanno causato problemi di viabilità sulle principali arterie autostradali regionali. Le squadre sono state impegnate per tutta la giornata di ieri nella rimozione di alberi e per la messa in sicurezza di coperture danneggiate da neve e vento: 100 i soccorsi svolti tra le province di Chieti, L’Aquila e Teramo. Nel Lazio 150 interventi, di cui 100 tra le province di Roma e Viterbo per far fronte ai danni causati dal maltempo.