Nessun allarmismo rifiuti,a Pianodardine saranno solo 100t al giorno

0
3

Nessun tipo di allarmismo per il “contratto” di solidarietà per la questione rifiuti che la Regione Campania e la Calabria hanno stipulato per l’emergenza.
Come avvenne qualche anno fa a parti inverse, ora le due Regioni si stanno scambiando il piacere. Ad Avellino, presso lo Stir di Pianodardine arriveranno 100 tonnellate al giorno per la lavorazione e poi il giorno dopo andranno via, quindi non ci sarà nessun stazionamento di ecoballe. L’attuale impianto avellinese produce molto meno di quanto nella reale possibilità. Infatti l’infrastruttura può ospitare fino a 400 tonnellate al giorno (per la Provincia di Avellino si lavorano 180 tonnellate al giorno).
L’incremento che ci sarà non prima di un mese, porterà comunque benefici alla collettività irpina poiché verrà riconosciuto un cospicuo ristoro e ciò potrà consentire alla società che gestisce il ciclo dei rifiuti di non gravare ulteriormente i cittadini, e chissà che non si possa attuare anche una diminuzione del costo che i comuni pagano per smaltimento e raccolta. Per la questione della sicurezza ambientale, nel protocollo firmato dalle due Regione è previsto che sia in partenza dalla Calabria che in arrivo in Campania i rifiuti verranno caricati e scaricati alla presenza dell’Arpac. I rifiuti calabresi non arriveranno per le note vicende burocratiche non prima di un mese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here