Calcio – Avellino, nessun regalo da Bergamo: l’asse si è raffreddato

0
10

Calcio – Quello che nelle intenzioni di Avellino e Atalanta avrebbe dovuto essere un proficuo asse di mercato si è lentamente trasformato in una bolla di sapone. Biancoverdi e nerazzurri hanno fatto affari, ma non secondo le attese. Ad iniziare dall’operazione Zappacosta, passata dal riscatto immediato da parte del dg Pierpaolo Marino al rinnovo della partecipazione tra i due club. Il colpo di scena riguardante la cessione in prestito dell’esterno sorano, però, ha fatto soltanto da preludio alla fumata nera per Ardemagni e Koné. Troppo caro il primo, che il sodalizio orobico avrebbe voluto cedere con un prestito oneroso, fin troppo insicuro il secondo, che ha mandato all’aria l’accordo tra le due società rifiutando di scendere di categoria. Ora l’Avellino dovrà rivolgere altrove le sue attenzioni, ma il grande colpo in attacco sarà sfornato entro le prossime 24 ore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here