Nasce “Coraggio Italia”, Cosimo Sibilia dopo 28 anni lascia Berlusconi: “Tolgo il disturbo”

Nasce “Coraggio Italia”, Cosimo Sibilia dopo 28 anni lascia Berlusconi: “Tolgo il disturbo”

27 Maggio 2021

Si è ufficialmente costituito alla Camera il gruppo “Coraggio Italia”, articolazione parlamentare del progetto politico del sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, e del presidente della Regione Liguria e leader di “Cambiamo”, Giovanni Toti. L’annuncio è stato dato in aula alla Camera dalla presidente di turno, Maria Edera Spadoni, che ha anche letto l’elenco delle adesioni.

Tra i fondatori ci sono anche due campani, l’irpino Cosimo Sibilia che lascia il gruppo di Forza Italia ed il consigliere regionale Raffaele Pisacane. Sibilia abbandona Berlusconi dopo ben 28 anni di militanza in FI. Poche settimane fa, era stato nominato vicecoordinatore del partito in Campania e coordinatore in Irpinia. “Forza Italia, soprattutto in Campania, è un partito fermo, aggrovigliato su se stesso tra liti intestine e manie di protagonismo”, ha commentato Sibilia al “Mattino”. “Tolgo il disturbo”.

Ne fanno parte di “Coraggio Italia”, oltre a Sibilia: Maria Teresa Baldini, Raffaele Baratto, Michaela Biancofiore, Maurizio D’Ettore, Matteo Dall’Osso, Marco Marin, Stefano Mugnai, Guido Germano Pettarin, Elisabetta Ripani, Simona Vietina tutti provenienti dal gruppo di Fi. Hanno aderito inoltre, Fabiola Bologna, Guido Della Frera, Manuela Gagliardi, Osvaldo Napoli, Claudio Pedrazzini, Gianluca Rospi, Daniela Ruffino, Giorgio Silli iscritti alla componente politica Gruppo Misto-Cambiamo, Popolo Protagonista. Di Coraggio Italia fanno parte inoltre, Fabio Berardini, Carlo Ugo De Girolamo, Marco Rizzone, già iscritti al Gruppo Misto – Centro Democratico; Tiziana Piccolo, proveniente dalla Lega e Martina Parisse proveniente dal M5s. Presidente del gruppo è Marco Marin, vice presidente vicario Stefano Mugnai. Con la fondazione del gruppo Coraggio Italia, cessa di conseguenza la componente di Cambiamo, che era inserita nel gruppo Misto.

Da Avellino, il coordinamento di Cambiamo con Toti saluta positivamente la nascita di questo movimento politico. Il coordinatore provinciale Giovanni Centrella: “La politica ha bisogno di cambiamenti e ben vengano se, come in questo caso, rappresentano la grande opportunità di creare nuove iniziative per il Paese in un momento di grande difficoltà sotto il profilo economico”.

Centrella, responsabile anche del comparto lavoro per “Cambiamo!” in provincia di Avellino sottolinea: “Gli italiani hanno bisogno di risposte urgenti sul presente e anche sul futuro occupazionale perché occorre uno slancio nuovo e credo che questo Movimento possa essere tra i protagonisti di un’era di rilancio per la nazione. Dall’Irpinia, il nostro gruppo è pronto a supportare con iniziative, idee e proposte il lavoro che andrà a sviluppare il neonato Movimento a cui vanno i miei più fervidi auguri per un proficuo impegno”.