Dogana, l’Anac indaga e Cipriano attacca: “Procedura sbagliata, Festa ha fatto scappare Fuksas”

Dogana, l’Anac indaga e Cipriano attacca: “Procedura sbagliata, Festa ha fatto scappare Fuksas”

27 Maggio 2021

Renato Spiniello – “E’ la pietra tombale su una procedura nata male e proseguita peggio”. Così Luca Cipriano, presidente della Commissione Cultura di Palazzo di Città, commenta la notizia della bocciatura da parte dell’Anac della discussa procedura d’affidamento del restauro della Dogana di Avellino.

“La denuncia dell’autorità di anticorruzione – prosegue il già candidato sindaco – è in linea con quella avanzata dai professionisti e da noi consiglieri comunali d’opposizione. Il sindaco Festa si è intestardito su una procedura chiaramente sbagliata e ha fatto scappare a gambe levate un’architetto del calibro di Massimiliano Fuksas.

Ora – prosegue Cipriano – siamo punto e a capo, in più abbiamo perso la firma di Fuksas sul progetto. Tra qualche mese scadrà anche il finanziamento da quasi 3milioni di euro, col rischio di perderlo, e la Dogana rimane in quello stato indecente cui l’amministrazione Festa ha contribuito ad aggravare”.