Mutuo casa, in Italia i tassi più convenienti

Mutuo casa, in Italia i tassi più convenienti

26 Giugno 2020

Gli effetti legati all’emergenza sanitaria e al conseguente lockdown hanno coinvolto anche il settore immobiliare con un sensibile calo di valore del mattone.

Proprio nei mesi di totale chiusura delle attività si è registrata infatti una battuta d’arresto nella compravendita delle case, con percentuali che hanno toccato persino il -50% a Milano.

Una condizione che fa presagire un calo prezzi sull’acquisto di un nuovo appartamento.

Occasione appetibile per chi è in cerca di una nuova abitazione, soprattutto se incoraggiata anche dai tassi sui mutui rilevati in Italia e fra i più convenienti al mondo.

Ipotizzando ad esempio un mutuo di 120 mila euro spalmato in 20 anni, si otterrebbe un TAEG dello 0.73% e 0.77% se variabile o di 0.75% e 0.80% se fisso.

Tassi piuttosto distanti dalla media europea, dove si manifestano percentuali che oscillano tra il 4.82% della Grecia e lo 0.80% della Francia.

Anche Regno Unito e Norvegia segnalano tassi fissi molto elevati rispetto all’Italia, rispettivamente pari a al 3.10% e 2.02%.

Nel mezzo si posizionano la Danimarca, con un tasso medio pari all’1.40%, la Spagna con l’1.20% e la Germania con lo 0.83%.

A livello mondiale la situazione non è certo più rosea per i nuovi acquirenti.

Prendendo in considerazione il Tan si distingue la Cina con un tasso fisso pari al 4,65%, seguito da Canada e Stati Uniti col 3,4% e il 3%.

Di gran lunga superiori alla media mondiale invece i tassi della Russia che oscillano tra il 7% e il 10%.

Singapore infine è lo stato più vicino alla media del vecchio continente con l’1,68%.

Per ottenere un mutuo davvero vantaggioso l’aspetto più importante da tenere a mente però è la ricerca di una soluzione adatta alle proprie esigenze.

In questo senso potersi avvalere di una bussola  capace di orientare gli acquirenti verso le formule migliori permette di districarsi dalla ragnatela di proposte che affollano il mercato dell’immobiliare.

UBI Banca ad esempio ha messo a punto sul proprio sito web un simulatore estremamente intuitivo per il calcolo dei mutui on line.

Basta accedere alla sezione dedicata e inserire poche semplici informazioni attinenti all’immobile che si intende acquistare, al nucleo familiare e al reddito, per ricavare una proiezione della possibile rata da pagare.

Al di là di questa funzionalità molto pratica, l’istituto di credito offre numerose soluzioni per le più disparate esigenze.

In particolare, per le giovani coppie che vogliono mettere su casa la società ha progettato una formula dedicata agli utenti con meno di 40 anni che non hanno un lavoro a tempo indeterminato.

Le condizioni, oltre all’età massima, si limitano alla necessità di avere un’occupazione al momento della richiesta di mutuo e aver lavorato per 18 mesi negli ultimi 2 anni.

Usufruendo infine della consulenza fornita dagli specialisti del gruppo bancario è possibile anche formulare un preventivo gratuito, spaziando tra le diverse soluzioni che includono tassi fissi, tassi variabili o entrambi in un’unica soluzione.