Mugnano – Tenta di uccidere l’amante della figlia e viene arrestato

0
47

Mugnano del Cardinale – Aggredisce a colpi di ascia l’amante di sua figlia. Ma, fortunatamente, il tempestivo intervento dei Carabinieri della Stazione di Mugnano del Cardinale ha impedito che la tragedia si consumasse. Erano le 15 quando una Fiat Panda, con a bordo tre persone, dopo aver affiancato una Smart, ha tentato di speronarla. Il 29enne di Contrada, che era alla guida della monovolume, spaventato è stato costretto ad accostare e a spegnere il motore. E’ stato avvicinato da un uomo, un 46enne di Mugnano del Cardinale, che con rabbia si è scagliato contro di lui, cercando di ucciderlo a suon d’ascia. Ma, il destino ha voluto che i colpi non centrassero il ‘bersaglio’. Non contento, il 46enne ha preso a calci il giovane procurandogli profonde ferite e lacerazioni. Sono state le grida e le richieste di aiuto ad allertare i militari che, immediatamente, si sono portati all’altezza della provinciale. Gli uomini del Tenente Massimo Buonamico hanno prima immobilizzato il 46enne e poi hanno raccolto le testimonianze. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il 46enne voleva punire il giovane di Contrada perché colpevole di essere l’amante della figlia. Con l’uomo vi erano anche la moglie ed il genero tradito. Accompagnati in Caserma, per il 46enne sono scattate le manette: sul suo capo pendono le accuse di tentato omicidio, danneggiamento e rapina in concorso, in quanto aveva privato il giovane del suo telefono cellulare e del portafogli. Stesse accuse anche per la madre e per il compagno dell’infedele, che sono stati però denunciati. Intanto, il giovane di Contrada, reo di amare una donna impegnata, ha dovuto fare ricorso alle cure mediche del Pronto Soccorso del “Moscati”: i medici hanno giudicato le ferite guaribili in una decina di giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here