Moscati – Sindacati sul piede di guerra: “Situazione insostenibile”

0
2

Avellino – Continua la battaglia intrapresa da Cgil Fp e Fials Confsal, nelle persone dei segretari Lucio De Vincentis e Edoardo Barbato rispetto alla dirigenza dell’azienda ospedaliera ‘San Giuseppe Moscati’. I sindacati, oggi, hanno diramato ai lavoratori un comunicato al fine di ostacolare chi “cerca di denigrare l’immagine di due organizzazioni sindacali che stanno lottando per garantire pari dignità e pari opportunità a tutti i dipendenti dell’azienda”. Cgil e Fials, su mandato dei lavoratori hanno inoltrato ricorso al collegio sindacale e per conoscenza alle autorità superiori sulle posizioni organizzative e sui coordinamenti, “… evidenziando – viene precisato nella nota – sia gli sprechi che derivereranno dal numero elevato previsto dalla direzione generale rispetto alle effettive necessità, sia le irregolarità riscontrate nelle procedure previste in materia di selezioni interne. Ed è il caso di ribadire che continueremo la nostra battaglia democratica in tutti i gradi di giudizio e per le materie di rilevanza amministrativa e per le materie di rilevanza penale. L’attribuzione della fascia economica superiore non ha niente a che vedere con la piattaforma aziendale proposta fino ad oggi dalla direzione generale con lo scopo di valorizzare con i fondi contrattuali del comparto soltanto pochi a danno di tutti i restanti lavoratori”. Secondo le categorie sindacali, infatti, la fascia economica superiore andrebbe attribuita immediatamente insieme a tutti i fondi residui che devono essere corrisposti al personale dipendente sotto forma di incentivazione. La battaglia intrapresa intende pervenire all’organizzazione di un nuovo sciopero per ottenere in via immediata l’attribuzione della fascia superiore e la distribuzione dei fondi residui in busta paga.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here