Morgante: “La radioterapia ad Ariano si farà”. Lotta ai tumori, attivata in città unità mobile per lo screening

0
44

E’ stata inaugurata questa mattina ad Avellino, nella piazzetta di via Verdi, un’unità mobile per lo screening alla mammella con ecografo portatile e mammografo digitale collegato in rete con l’ospedale di Sant’Angelo dei Lombardi. All’inaugurazione erano presenti il direttore dell’Asl Maria Morgante e il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, oltre ai consiglieri regionali irpini e ai vertici dell’azienda ospedaliera.

La manager dell’Asl ha anche rassicurato sull’attivazione del servizio di radioterapia all’ospedale di Ariano Irpino. “Nel 2016 non era previsto ad Ariano nella macroarea Irpinia-Sannio un servizio di radioterapia. Solo con il decreto 49 del 2018, quindi con la gestione commissariale del presidente De Luca, è stata definita la presenza, confermata dal decreto ministeriale 06/12/2017″, precisa.

“A fine dicembre abbiamo trasmesso al ministero della Salute l’elenco delle strutture radioterapiche prevedendo per la radioterapia di Ariano oltre 4,8 milioni, di cui 3,7 a carico dello Stato e il resto di Asl e Regione. Inoltre – aggiunge – abbiamo già inserito il personale nel piano del fabbisogno”.