Montoro, tentata estorsione ad impresa edile: arrestato anche il complice del 55enne

0
1584

Montoro, tentata estorsione ad impresa edile: arrestato anche il complice del 55enne. Ieri, come avevamo scritto, era finito dietro le sbarre un uomo di Montoro. Oggi c’è stata la svolta: il Gip del Tribunale di Avellino, su richiesta della Procura, ha emesso un’ordinanza restrittiva nei confronti di un 54enne, anch’egli di Montoro.

Secondo le indagini dei carabinieri, l’uomo – insieme al 55enne, beccato in flagranza di reato – in varie occasioni avrebbe contattato telefonicamente il titolare di un’impresa edile, impegnata in lavori di ristrutturazione ed efficientamento energetico di un immobile privato a Montoro.

L’imprenditore, “per stare tranquillo”, avrebbe dovuto sborsare la somma di 50mila euro, cosa che gli avrebbe evitato il ricorso a un “fiammifero” ai danni del cantiere. I due, almeno in due occasioni, nel cantiere si sono recati anche di persona, con il viso coperto da mascherina e cappello, con l’intento di “estorcere” i soldi.

L’indagine è stata avviata una settimana fa dopo la coraggiosa denuncia dell’imprenditore. Ciò ha consentito di arrestare i due malviventi e di identificarne un altro, deferito in stato di libertà.

Le indagini proseguono sia per scovare eventuali complici, sia per appurare se i due abbiano fatto analoghe richieste estorsive.