Montoro S – Centrosinistra spaccato sulla candidatura di De Giovanni

0
5

Montoro Superiore – L’incontro indetto dal coordinatore del Pd locale, Antonello Cerrato, con i segretari dei partiti di centrosinistra ha guadagnato il primo ‘no grazie’ dal segretario di Rifondazione Comunista, Gerardo De Maio che si è detto contrario alla proposta di creare una lista di centrosinistra con a capo Francesco De Giovanni. In un comunicato De Maio ha spiegato il motivo i motivi della disapprovazione. “Il coordinatore del Pd Antonello Cerrato, non sapendo come giustificare la situazione del sindaco Francesco De Giovanni, anche lui del Pd, si è inventato questa formula. Visto che fra qualche mese bisogna andare al voto, la segreteria provinciale del partito ha intimato al primo cittadino di ricandidarsi preferibilmente con una lista di centro sinistra. Tuttavia alcuni membri dell’amministrazione uscente appartengono a Forza Italia e Alleanza Nazionale. Sono loro stessi ad aver pubblicizzato che scenderanno ancora una volta in campo a sostegno dello stesso sindaco uscente”. De Maio conferisce a Cerrato i meriti che gli spettano ma prende atto del fatto che “gli è stato affidato un compito tortuoso. Se fallisse il Pd locale si presenterebbe alle prossime amministrative diviso. La formula centrosinistra allargato significa pressappoco questo: il primo cittadino non può abbandonare gli amici di F.I. e An con cui ha amministrato per cinque anni, tanto meno può ignorare le direttive del partito, provocando la spaccatura del Pd in loco; allora, dopo aver interpellato anche le altre forze del centro sinistra, Rifondazione, Sinistra Democratica, Udeur, a un loro rifiuto, si potrebbe dar vita ad una lista con tutti esponenti del Pd e qualcuno di F.I. e An”. (d.g.)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here