Montemiletto, il duro attacco di Simone D’Anna a Ermando Zoina

Montemiletto, il duro attacco di Simone D’Anna a Ermando Zoina

4 Dicembre 2015

Di seguito la nota di Simone D’Anna, capogruppo di Proposta Concreta al Comune di Montemiletto:

Per noi il problema politico a Montemiletto ha un nome e un cognome, Ermando Zoina attuale vicesindaco del PD. Recentemente la maggioranza si è spaccata e il tentativo di riappacificarsi è stata solo un’operazione di facciata e la prova è il voto di astensione delle due consigliere, e a quanto sembra il motivo è proprio la divergenza di vedute tra loro e il vicesindaco.

Zoina, però, non è solo la causa dei problemi interni alla maggioranza, è anche quello più presente al Comune, quello che quotidianamente si occupa di tutto quella che gira continuamente per gli uffici e quindi a lui dobbiamo necessariamente addebitare anche la responsabilità politica di questo disastro.

Un esempio su tutti è il servizio della raccolta e del trasporto dei rifiuti che viene affidato ad una ditta mediante una procedura poco rispettosa degli indirizzi forniti dal Presidente dell’ANAC Raffaele Cantone, subito impugnato da Irpiniambiente e annullato in autotutela nel giro di una settimana gettando nel caos i cittadini e i dipendenti della MO.SE. dato che nel giro di pochi giorni si sono visti licenziare, assumere e nuovamente licenzire.

Oppure sempre per rimanere in tema di servizi pubblici, possiamo parlare del modo in cui è stato affidato il Trasporto Scolastico, al punto che il Segretario Comunale, ha preso atto che “si appalesa adottata in violazione di legge”, e sempre riguardo al trasporto scolastico il fatto che il comune che lo affidi tramite l’ASMEL ad un Cooperativa che da diversi giorni circola con due mezzi che pare siano arrivati direttamente da Cuba, senza capire che l’adesione al soggetto aggregatore andava approvata dal Consiglio Comunale e non dalla Giunta Comunale rendendo di fatto nullo anche questo provvedimento.

Il servizio Cimiteriale affidato con un’altra determina identica a quella che per il Segretario comunale era “fuorilegge”, oppure un’altra determina di rendicontazione dei pagamenti per i lavori al Campo sportivo dove si prevede di pagare una ditta diversa da quella che sta eseguendo i lavori anche questa segnalata e rettificata, questo il resoconto di pochi giorni figuriamoci se volessimo fare il conto di quello che hanno combinato in un solo mese.

Come se non bastasse a lui sono da addebitare anche i pessimi rapporti che si sono creati tra maggioranza e minoranza, comportamenti assurdi e politicamente scorretti, come anche la pessima gestione della vicenda Alto Calore Servizi, nessuno sa ancora dire chi è in questo momento il gestore del servizio idrico a Montemiletto, senza parlare delle tubature rotte che allagano le strade da mesi senza che nessuno le ripari.

Insomma, è mai possibile che una persona senza un minimo di consenso politico, sostenuto da non più di trenta persone debba essere motivo e causa di tutto questo?

Possibile che un paese importante come il nostro debba diventare lo zimbello della provincia per accontentare le manie di grandezza di un politico mediocre e totalmente incapace?

Come minoranza vogliamo fare una proposta alle due consigliere Barletta e Lombardi e agli altri colleghi Managò ed Aufiero a cui forse potrebbe stare a cuore il futuro del nostro paese, sediamoci intorno ad un tavolo e cerchiamo di trovare soluzioni a tutti questi problemi, avrete anche la nostra piena collaborazione, siamo disposti a tutto pur di salvare Montemiletto dalla deriva a cui ci stanno portando, ma a una sola condizione Zoina, deve andare a casa.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.