Montemiletto: cittadinanza onoraria a Patrick George Zaki e parte dell’indennità degli amministratori all’Università di Bologna

Montemiletto: cittadinanza onoraria a Patrick George Zaki e parte dell’indennità degli amministratori all’Università di Bologna

16 Settembre 2021

Montemiletto: il gruppo consiliare di “Proposta Concreta”, favorevole al conferimento della cittadinanza onoraria a Patrick George Zaki, il giovane attivista egiziano studente di un master sugli studi di genere presso l’Università degli Studi di Bologna, ha dichiarato nel corso del consiglio comunale del 16 settembre di voler compiere un gesto, non solo simbolico rispetto alle richieste e alla mozione discussa in consiglio, ma anche e soprattutto concreto, a sostegno del diritto allo studio e della libertà di opinione.

Con un documento depositato al termine della discussione registrata sul punto inserito all’ordine del giorno, il Sindaco Minichiello Massimiliano, gli Assessori, Vietri Nunzia e Colella Pasquale, hanno manifestano la loro volontà di voler devolvere, mediante una donazione da effettuarsi a favore dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, di una parte della loro indennità maturata di amministratori comunali per una somma pari a € 3.000,00.

Stessa volontà è stata espressa dai Consiglieri comunali, Capone Alfredo, D’Anna Simone, D’Amelio Giuseppe e della già Consigliera Nadia Marallo i quali hanno dichiarato di devolvere tutti i gettoni di presenza a loro spettanti per la partecipazione ai consigli comunali, dalla data del loro insediamento in Consiglio comunale.

Tutti gli Amministratori del Gruppo Proposta Concreta, nel demandare agli Uffici competenti il perfezionamento della presente procedura, hanno infine manifestato la volontà di veder consegnata al Magnifico rettore dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna – una copia dell’attestato con la quale il Sindaco conferirà, a nome dell’intera comunità di Montemiletto, la cittadinanza onoraria a Patrick George Zaki.

Al termine della discussione sul punto all’ordine del giorno, cogliendo l’occasione della donazione effettuata, il Sindaco, anche a nome degli Assessori e degli amministratori appartenenti al Gruppo Proposta Concreta, dopo aver già effettuato nel 2019 la rinuncia alle indennità per il primo anno di mandato amministrativa, ha manifestato la volontà e l’impegno di voler devolvere l’altra parte delle loro indennità di amministratori comunali maturata nel secondo anno di mandato all’acquisito di una autovettura da donare al Comune, in dotazione del servizio della Polizia Locale, ad esclusivo beneficio della Comunità.