Montella – Fiume Calore e Santuario: ok per riqualificazione

0
6

Montella – Sono stati approvati il progetto esecutivo per il prolungamento della condotta idrica dal centro abitato al Santuario del Santissimo Salvatore e il progetto esecutivo per il recupero e la sistemazione ambientale delle aree sorgentizie del fiume Calore – gruppo Acellica e Scorzella. La Giunta Vestuto ha affidato all’Alto Calore Servzi l’espansione della condotta idrica cittadina e la sistemazione del letto del Calore – gruppo Acellica e Scorzella. Attualmente la chiesa del Santissimo Salvatore è approvvigionata da un serbatoio idropotabile, dai costi esuberanti e dalla continua manutenzione. “Il santuario, meta di numerosi pellegrini, – ha spiegato il primo cittadino – deve essere adeguato alle richieste turistiche che provengono dall’esterno. Bisogna potenziare le strutture già esistenti e progettarne delle nuove. A tale scopo l’amministrazione comunale ha commissionato all’Alto Calore Spa i lavori per l’ampliamento e la pulizia del tratto idraulico che conduce al Santissimo Salvatore”. Il progetto è stato finanziato dai fondi Por Campania 2006/2006 misura 1.9 – Azione A e di inserisce dell’ambito delle progettazioni del Pit Parco dei Monti Picentini. Anche la sistemazione delle aree sorgentizie attorno al fiume Calore rientra nella misura 1.9 per uno stanziamento regionale pari a 790mila euro. Intanto, una vasta rete di interventi per la tutela del patrimonio naturale è stata messa in atto dall’amministrazione Vestuto. Nei prossimi mesi, l’esecuzione di importanti interventi boschivi e fluviali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here