Montefusco – Provinciale 42: Gnerre lavora alla riapertura

0
5

Montefusco – Ancora l’emergenza viabilità all’attenzione dell’amministrazione provinciale. Summit questa mattina a Montefusco per verificare la possibile riapertura della strada provinciale 42, la Torrioni –Montefusco, interessata da una frana nel febbraio dello scorso anno e attualmente ancora chiusa al traffico.
Al vertice, oltre all’assessore al bilancio e al personale della Provincia Mino Gnerre, che sin dal giorno del suo insediamento a Palazzo Caracciolo tiene alta la tensione sulla spinosa questione, erano presenti il sindaco di Montefusco, Mirko Figliolillo, l’assessore provinciale alla viabilità Generoso Cusano, il dirigente dell’ufficio tecnico provinciale Marro, il sindaco di Santa Paolina Angelina Spinelli e i primi cittadini di Chianche, Torrioni e Petruro Irpino. Hanno disertato l’appuntamento la Comunità montana e la Regione Campania. Dall’incontro è emersa l’urgenza di istituire un servizio navetta, in collaborazione con l’Air, che provvederà a trasferire gli studenti di Torrioni e delle zone limitrofe a Montefusco dove poi potranno proseguire per Avellino con i pullman di linea, data l’imminente apertura del nuovo anno scolastico. L’assessore Gnerre ha assunto l’impegno di avviare le procedure per dare incarico ad un progettista esterno per effettuare una valutazione economica, per la messa in sicurezza dell’arteria: si dovrà verificare inoltre la possibilità di un senso unico alterato e l’allargamento della strada, mentre sarà lo stesso Gnerre a farsi carico di reperire i fondi necessari, per far sì che l’opera venga realizzata nel più breve tempo possibile. L’assessore Gnerre, particolarmente impegnato sul territorio di Santa Paolina e Montefusco, auspica che la strada provinciale 42 possa riaprire prima della fine del 2009.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here