Mister Colomba non scopre le carte: “Ho ancora qualche dubbio”

9 Dicembre 2005

LA SFIDA DEL CUORE. Per Franco Colomba quella contro il Bologna sarà una gara particolare. Una partita che forse, non avrebbe mai voluto giocare. Ma nel mondo del calcio, come nella vita, il destino spesso riserva brutti scherzi: “Questa, per me è sicuramente una partita diversa, una gara in cui ci tengo a fare bella figura. Mio figlio non ci sarà, meglio per me. L’emozione sarà minore, non ritrovarmelo di fronte sarà sicuramente un bene. Con lui dall’altro lato sarebbe diventata davvero dura”. Il tecnico dei lupi, ritiene fondamentale la vittoria contro i felsinei. La gara della vita, quella che in caso di successo potrebbe far salire le quotazioni dei lupi e rilanciarli definitivamente in classifica o che viceversa in caso di sconfitta li condannerebbe quasi sicuramente ad un mesto ritorno in terza serie. Una graduatoria, che nel caso di un ennesimo stop, diverrebbe davvero difficile risalire la china e conquistare la permanenza nel campionato cadetto: “Il Bologna, ha rappresentato una tappa importante della mia carriera, ma per un giorno dovrà mettere i sentimenti da parte. In casa non possiamo assolutamente più permetterci di sbagliare. Restano due gare al Partenio, prima della fine del girone d’andata e dobbiamo assolutamente vincerle entrambe. La classifica non ci sorride e quindi, dobbiamo cercare di ottenere più punti possibili al giro di boa. La squadra di Mandorlini, come noi, sta vivendo un momento difficile, ma ha un buon organico e non va assolutamente sottovalutata. Se scendiamo in campo con la grinta, la determinazione e la cattiveria agonistica della sfida con il Torino, possiamo portare a casa i tre punti. Saremo ancora una volta in emergenza, ma questo non ci deve assolutamente spaventare. Sono convinto che chi sostituirà gli assenti darà il massimo. Questa gara è molto importante per noi, come del resto le altre due che dovremo giocare prima di natale”. Sul possibile utilizzo di Riccio al centro della difesa, il tecnico ex Napoli afferma: “Potrebbe, ma non dimentichiamoci che c’è anche Puleo. Entrambi in questo momento hanno le stesse possibilità di giocare. Deciderò come sempre soltanto qualche ora prima della partita”. La vera novità dell’incontro, potrebbe essere il ritorno in campo dal primo minuto d’Altobelli Junior che non scende in campo dal primo minuto dalla gara di Verona. Anche in questo caso però, il condottiero dei lupi non si sbilancia: “Ho ancora qualche dubbio sull’inserimento di Mattia sulla corsia di sinistra. Si è allenato molto bene in settimana, quindi, ci sono possibilità che giochi. Come per la difesa, scioglierò la riserva solo alla fine”.(di EsseGi)


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.