Minori a casa, giardini, piazze e cimitero chiusi. Anche a Quindici è mini-lockdown

Minori a casa, giardini, piazze e cimitero chiusi. Anche a Quindici è mini-lockdown

31 Ottobre 2020

Alpi – Minori fino ai 18 anni “a casa”, giardini e piazze chiusi, lo stesso per i cimiteri fino al 3 novembre. Il sindaco di Quindici, Eduardo Rubinaccio, teme il virus e invita dunque alla prudenza, con ordinanze restrittive “ma necessarie”. Che sembrano andare bene ai suoi concittadini. “Le persone di Quindici hanno risposto bene, hanno capito che tutto quello che stiamo facendo, è nel loro interesse”.

Dunque, così come è successo anche ad Avella, i ragazzi fino ai 18 anni a Quindici possono uscire di casa solo se accompagnati dai genitori. “E’ stato indispensabile responsabilizzare le famiglie – sottolinea Rubinaccio -. I minori giravano per il paese senza mascherine, si assembravano nelle piazze per giocare a pallone. Era un rischio enorme, possono contrarre il virus e portarlo a casa danneggiando i genitori e i nonni”.

Tutte le scuole, nel paese del Vallo Lauro, resteranno chiuse fino all’11 novembre. Chiusi anche i giardini e le piazze ed il cimitero, fino al 3 novembre.