Milan venduto, Berlusconi: “Lascio ma resto il primo tifoso rossonero”

0
14

“Lascio oggi, dopo più di trent’anni, la titolarità e la carica di Presidente del Milan. Lo faccio con dolore e commozione, ma con la consapevolezza che il calcio moderno, per competere ai massimi livelli europei e mondiali, necessita di investimenti e risorse che una singola famiglia non è più in grado di sostenere. Non potrò mai dimenticare le emozioni che il Milan ha saputo regalarmi e regalare a tutti noi”.

Così Silvio Berlusconi in una nota, nel giorno in cui va a buon fine il closing e la società passa ai cinesi di Rossoneri Sport Investment Lux, capitanati dal futuro presidente Yonghong Li.

“Non potrò mai dimenticare le emozioni che il Milan ha saputo regalarmi e regalare a tutti noi. Non dimenticherò mai tutte le persone grazie alle quali ho avuto il privilegio di presiedere il Club che ha vinto così tanto”,  prosegue l’ex numero uno rossonero: “Rimarrò sempre il primo tifoso del Milan, la squadra che mio padre mi insegnò ad amare da bambino, il sogno che abbiamo realizzato insieme” aggiunge.

“Ai nuovi responsabili rivolgo l’augurio più cordiale e sentito di realizzare traguardi ancora più straordinari di quelli ottenuti da noi”.

Fonte: corriere.it