Mid, Giovanni Esposito incontra il Questore di Avellino Maurizio Terrazzi

Mid, Giovanni Esposito incontra il Questore di Avellino Maurizio Terrazzi

15 Dicembre 2020

Si riporta la nota del Coordinatore Regione Campania M.I.D. – Movimento Italiano Disabili Giovanni Esposito.

Questa mattina come Coordinatore per la Regione Campania del Mid (Movimento Italiano Disabili) ho avuto l’onore e il piacere immenso di incontrare presso gli uffici della Questura di Avellino il Sig. Questore di Avellino Dott. Maurizio Terrazzi a cui con forte emozione ho consegnato non solo i saluti di tutto il Coordinamento del Mid ma ho avuto anche occasione di esporgli la nostra funzione affermando che il Mid è un movimento di politica sociale il cui scopo è la tutela e la rappresentanza dei diritti dei disabili e delle persone in condizioni di svantaggio.

A lui ho potuto raccontare non solo della mia esperienza umana e di vita di diversamente abile ma anche dei problemi che in questi anni ho riscontrato sul territorio relativi agli aspetti della disabilità  su cui con coraggio e volontà mi sono battuto a muso duro a testa alta contro tutto e tutti esponendo con senso del dovere e responsabilità la cruda e nuda realtà dei fatti specialmente sulle violazioni dei diritti di chi vive una difficoltà come me anche grazie alla collaborazione della Procura della Repubblica sempre attenta ai diversamente abili.

Dal Sig. Questore ho registrato forte sensibilità e calore umano verso le nostre problematiche non solo ma anche ho sentito il ruolo di capofamiglia di una forza pubblica come quella  da lui rappresentata e ho potuto essere testimonianza di come tutti i suoi uomini nell’espletamento della loro funzione sono stati sempre in prima linea a difendere i cittadini in ogni circostanza contro ogni pericolo.

Infine desidero ringraziarlo personalmente non solo per aver avuto l’onore di uno scatto fotografico con lui ma anche per avermi reso omaggio della consegna di un calendario rappresentativo della Polizia di Stato non solo a me ma anche a un ‘associazione di cui faccio parte  con la promessa reciproca di collaborazione tra le parti nel rispetto dei diversamente abili.