“Mia sorella non ha ucciso nessuno”. “Mia cognata l’ha perdonata subito”. Omicidio Gioia, Emilia e lo zio Giancarlo difendono Elena

“Mia sorella non ha ucciso nessuno”. “Mia cognata l’ha perdonata subito”. Omicidio Gioia, Emilia e lo zio Giancarlo difendono Elena

26 Aprile 2021

Alfredo Picariello – “Mia sorella non ha ucciso nessuno”. Emilia Gioia, la sorella della 18enne che avrebbe pianificato la strage della famiglia che ha portato all’assassinio, da parte del fidanzato, del papà Aldo, risponde così su facebook ad uno dei tanti commenti contro Elena. E’ il segnale, netto e chiaro, da che parte stia la famiglia Gioia in questo momento così delicato.

Una vicinanza forte che si è palesata anche questa mattina, nelle ore di attesa dell’udienza di convalida dei due fidanzati. Emilia, accompagnata dai due fratelli del papà, è stata per tutto il tempo nei pressi del Tribunale di Avellino, in attesa di parlare con gli avvocati. Liana Ferrajolo, la mamma, era su, al secondo piano del palazzo di Giustizia, dove la figlia è comparsa davanti al Gup Cassano.

Uno dei due zii di Elena ed Emilia, Giancarlo, ieri ha rilasciato delle dichiarazioni all’inviato del Corriere della Sera. “Mia nipote è una ragazza d’oro, una ragazza meravigliosa”, dice riferedosi ad Elena. Ed ancora: “Mi sento dilaniato, tutti in famiglia ci sentiamo così. Quella di mio fratello è sempre stata una famiglia meravigliosa”.

Per Giancarlo Gioia, Elena è stata manipolata, si è lasciata plagiare. “Ma non certo facendo uso di droghe. Mio fratello se ne sarebbe accorto. Da quando c’era quel ragazzo, era ancora più vigile del solito”.

Sulla cognata, Giancarlo dice: “Elena è sua figlia e lei l’ha perdonata immediatamente”.