Mercatone: Margherita disorientata ma Galasso è fiducioso

0
122

Avellino – Mercatone, venerdì il giorno della verità. Vendita o concessione: le due opzioni targate Pennetta saranno ancora una volta al centro del vertice di maggioranza fissato per domani pomeriggio. Un incontro politico, più che programmatico, teso a ricomporre i pezzi di una maggioranza pronta ad esprimersi sulle sorti del gigante malato. L’iniziale intesa ha ceduto il passo al ripensamento dei Ds che ha gettato nuove ombre sulla solidità dell’Esecutivo Galasso. La decisione avanzata, che prevedeva in prima istanza la concessione dell’immobile e in seconda la vendita dello stesso, è durata davvero poco. Neanche il tempo di metabolizzare quanto deliberato che la Quercia ci ripensa. Un dietro front che ha spiazzato un po’ tutti. Margherita compresa. Ma il primo cittadino di Avellino, getta acqua sul fuoco. “L’incontro di venerdì rientra nella serie di dibattiti promossi da questa maggioranza. L’obiettivo è quello di definire un metodo sistematico di confronto su varie questioni tra cui il Mercatone. Sarà, dunque, l’occasione per puntualizzare le posizioni assunte in vista del prossimo Consiglio”. E lo slittamento – nel corso dell’ultima assise – della relazione avente ad oggetto il rilancio della struttura di largo Ferriera, è stato solo questione di tempo. Il numero uno di palazzo di città sgombra il campo da qualsiasi illazione. “Il caso Cecchini ha involontariamente assorbito il tempo destinato ad altre discussioni. Il ripensamento dei Ds ha indubbiamente disorientato, ma spero che con il Consiglio di lunedì la questione Mercatone venga chiusa una volta per tutte”. (Marianna Morante)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here