Mercato, gli ambulanti diffidano il Comune: “Ordinanze scadute, si sgomberi Piazzale degli Irpini”

Mercato, gli ambulanti diffidano il Comune: “Ordinanze scadute, si sgomberi Piazzale degli Irpini”

2 Gennaio 2021

Mercato bisettimanale ad Avellino, l’avvocato Ciro Aquino, rappresentante di oltre 100 ambulanti, chiede il ripristino dell’area mercatale nella sua sede tradizionale e diffida il Comune dal dare seguito alle ordinanze sindacali che hanno cambiato il volto di Piazzale degli Irpini.

Nel documento, inviato tra gli altri alla Procura della Repubblica, alla Corte dei Conti e ai Carabinieri del Noe, si chiede lo “sgombero immediato di Piazzale degli Irpini dalla fermata e dallo stazionamento dei bus essendo scaduta l’Ordinanza Sindacale 5/2020 e il ripristino immediato dell’area mercatale essendo scaduta l’Ordinanza Sindacale 41/2020 che localizzava, temporaneamente, il Mercato a Campo Genova”.

Il legale “invita e diffida inoltre le Autorità a non emanare ulteriori atti in deroga agli ordinari strumenti di legge sostanzialmente riempitivi e ripetitivi di quelli scaduti per le viste ragioni e rispetto ai quali, peraltro, tutt’ora sussiste una contestazione giudiziale con l’effetto di incidere, anche surrettiziamente, su quest’ultima, di conseguenza, forieri di ulteriori danni per le casse comunali”.