Maselli e Santoro: “Aderiamo alla mozione Parisi. Ecco perchè”

0
5

Democraticamente insieme aderisce alla mozione di Arturo Parisi. Ieri nel corso di una conferenza stampa Franco Maselli e Amalio Santoro hanno sottoscritto il documento redatto dal Ministro della Difesa. “La Margherita – si legge nella nota – è stata pensata sin dalla sua fondazione come laboratorio e anticipazione del Partito Democratico; chiederle di mettersi alla testa del nuovo processo politico significa chiederle di corrispondere alla sua vocazione originaria e alla sua missione statutaria. L’impegno a inverare e a dare svolgimento al progetto dell’Ulivo significa quindi domandarle coerenza con se stessa. Nel processo costituente del Partito Democratico sono essenziali il contributo e il protagonismo di una Margherita così. Gli italiani, e segnatamente gli elettori del centrosinistra, hanno imparato a conoscere l’Ulivo. Esso evoca i valori dell’unità, della novità, dell’apertura, del buon governo. Il Partito Democratico deve rappresentare un passo avanti, non un passo indietro rispetto all’Ulivo. Non possiamo permetterci di dissipare il patrimonio di valori e di consenso dell’Ulivo per consegnarlo a una ‘cosa’ che tradisca i valori e la funzione che esso ha svolto fin dalla sua nascita”. Nel solco dell’Ulivo il Partito Democratico deve coinvolgere come protagonisti tutti i cittadini, così come deve aprirsi nella sua fase costituente a quei soggetti politici che, pur non avendo finora ad essa preso parte, dovessero maturare nel tempo un interesse e una disponibilità. “Auspichiamo – conclude – un Partito Democratico che stabilizzi e sviluppi l’esperienza dell’Ulivo, non una struttura quale che sia, che nel momento elettorale si copra col suo simbolo. Quello che non possiamo permetterci è che il simbolo dell’Ulivo possa essere trasferito in una vicenda che non ne incarnasse la sostanza, i valori, il progetto politico”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here