Marò, Latorre rientrerà in Italia per 4 mesi: c’è l’ok dell’India

0
1

La Corte suprema indiana ha accolto l’istanza degli avvocati di Massimiliano Latorre per un rientro in Italia di quattro mesi per un periodo di convalescenza dopo l’ischemia che ha colpito il fuciliere di marina il 31 agosto scorso. I giudici hanno accettato una garanzia scritta di rientro a nome del governo italiano, fornita dall’ambasciatore Daniele Mancini, chiedendo però anche una nuova garanzia scritta “non ambigua e non equivoca” a Latorre.
“Abbiamo ottenuto quanto volevamo. Speriamo che possa partire già domani” ha affermato all’Ansa un avvocato del team di difesa di Latorre. “Tra stasera e domani dovremo essere in grado di completare le pratiche burocratiche necessarie per il rimpatrio”, ha aggiunto il legale. La prima reazione politica è del presidente del Consiglio Matteo Renzi: “Collaborazione con la Giustizia indiana e stima per il premier Modi e il suo Governo. Lavoreremo insieme su tanti fronti”.
Il ministro degli indiano Esteri Sushma Swaraj, in una conferenza stampa, aveva dichiarato: “Se la Corte concedesse il rimpatrio su un terreno umanitario, noi non ci opporremmo”. Freddy Jhon Bosco, il proprietario del peschereccio coinvolto nell’incidente del 15 febbraio 2012 in cui morirono due pescatori, aveva avanzato un’istanza in cui si chiedevano per Latorre ulteriori accertamenti medici. In un’intervista all’Ansa lo stesso Bosco ha confermato di avere firmato questa ‘application’ “perché voglio che sia chiaro che io sono una delle vittime di questa vicenda, che ho perso un peschereccio che era tutto quello che avevo e che sono di fatto rovinato”.
Il primo atto di Federica Mogherini da Alto rappresentante per la politica estera dell’Unione europea, sia pure in pectore, era stato una presa di posizione sul caso dei due marò italiani incarcerati da due anni e mezzo in India per l’accusa di aver ucciso due pescatori. “Riportarli a casa è una priorità del governo” aveva detto il ministro degli Esteri all’indomani del malore accusato da Latorre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here