Maraia: “Riaprire subito gli uffici postali ad Ariano Irpino”

Maraia: “Riaprire subito gli uffici postali ad Ariano Irpino”

9 Aprile 2020

Il comunicato del deputato M5S Generoso Maraia: “Nella giornata di ieri ho contattato l’amministratore delegato di Poste Italiane Matteo Del
Fante per informarlo della grave situazione nella quale si trova la cittadinanza di Ariano
Irpino, alla quale al momento non vengono garantiti i servizi offerti dalle Poste a causa
della chiusura di molti uffici. Al momento, infatti, per mancanza delle necessarie misure di
sicurezza, è aperto il solo ufficio postale di rione Martiri per 3 giorni a settimana.
A seguito delle mie richieste di accelerare le procedure per la riapertura degli sportelli,
oggi ho ricevuto aggiornamenti dal Responsabile dei rapporti con le istituzioni centrali di
Poste Italiane, che mi ha illustrato il piano di riapertura per le prossime settimane.
A quanto mi è stato comunicato, Poste Italiane sta procedendo all’installazione di pannelli
di plexiglas in tutti i suoi uffici, in modo da proteggere adeguatamente i propri lavoratori e
l’utenza. Stanno inoltre affidando a ditte specializzate le necessarie procedure di
sanificazione rese necessarie dall’emergenza coronavirus.
Il piano illustratomi prevede, dalla prossima settimana, l’apertura dell’ufficio postale di
rione Martiri per 6 giorni a settimana, l’apertura dell’ufficio postale di contrada Palazzisi per
3 giorni a settimana e di quello di contrada Manna per 1 giorno a settimana. Da lunedì 20
aprile, inoltre, prevedono l’apertura dell’ufficio Mancini-Calvario.
Durante la conversazione, ho descritto nuovamente i disagi che la cittadinanza sta
attualmente vivendo, che costringono i cittadini a lunghi spostamenti per usufruire dei
servizi forniti dalle Poste. Ho inoltre fatto notare che, nel piano illustratomi, è al momento
assente l’ufficio di Cardito. L’ufficio postale andrebbe riaperto in quanto serve una grande
fetta della popolazione arianese, si trova in un quartiere molto popoloso e abitato anche da
molti anziani, che sono al momento costretti a percorrere parecchi chilometri per poter
raggiungere l’ufficio postale più vicino. A breve mi sarà comunicato se Poste Italiane potrà
rivedere il piano di riapertura recependo le mie indicazioni.
Ho inoltre fatto notare la mancanza di contanti in tutti i Postamat presenti sul territorio
comunale, e mi è stato assicurato che anche questo problema verrà segnalato e risolto al
più presto.
Spero che le mie richieste vengano accolte al più presto, e spero di aver offerto un servizio
alla mia cittadinanza, visti i tanti disagi che stiamo vivendo in queste settimane di
isolamento. Ariano, purtroppo, sta affrontando questa emergenza in assenza di un sindaco
che possa riportare alle autorità competenti i bisogni della popolazione e sto cercando di
supplire personalmente a questa carenza per quanto mi è possibile”.