Maraia “pressa” Borrelli: ad Ariano Irpino sono arrivati 13 nuovi infermieri

Maraia “pressa” Borrelli: ad Ariano Irpino sono arrivati 13 nuovi infermieri

3 Aprile 2020

Alpi – Una call conference anche piuttosto animata con il capo nazionale della Protezione Civile, Borrelli, e con quello della Campania, Giulivo. Ma il portavoce del MoVimento 5 Stelle di Ariano Irpino, Generoso Maraia, si è speso fino in fondo per la sua città ma anche per tutta l’Irpinia. “Se sblocchiamo l’ospedale del Tricolle, rendiamo meno difficile anche la situazione del Moscati di Avellino”.

E così, dopo il colloquio di ieri, stamane ad Ariano Irpino sono arrivati, dagli altri ospedali campani, 13 nuovi infermieri già pronti a prestare servizio, con un contratto a termine di sei mesi, come infermieri presso l’Ospedale di Ariano Irpino. “Era assurdo – sottolinea Maraia – che con un Oospedale che dovrebbe servire oltre 100.000 abitanti i nostri malati dovevano essere trasferiti a Caserta. Noi non ci arrendiamo e continueremo a combattere anche per i tamponi e per una corretta assistenza domiciliare”. L’obiettivo di Maraia, adesso, è far arrivare anche altri medici al nosocomio arianese. Come scritto da lui stesso su facebook, inizia a vedersi la luce in fondo al tunnel.