Manovre SalvaVita e Fattori di rischio del papilloma virus umano

Manovre SalvaVita e Fattori di rischio del papilloma virus umano

21 Maggio 2015

Sono i temi della campagna di informazione dedicata a genitori, docenti e studenti promossa dal Lions Club Morra De Sanctis Alta Irpinia in sinergia con l’Istituto omnicomprensivo “F. De Sanctis” di Monteverde, scuola ospitante, e l’Amministrazione Comunale. L’incontro, che si terrà il 26 maggio alle ore 10,30, vedrà protagonisti degli interventi due eminenti personalità del mondo della medicina, il Dott. Rocco Rescigno, specialista in anestesia e rianimazione, docente centro formazione BLSD-A.O. Moscati di Avellino, che tratterà il tema della disostruzione delle vie aeree, e il Dott. Giovanni Gerosolima, specialista in ginecologia A.O. Moscati di Avellino, il quale interverrà sulla prevenzione del cancro del collo dell’utero e delle patologie da HPV. Ai lavori del convegno, coordinati dall’addetto stampa della III Circoscrizione Dora Garofalo, parteciperanno il dirigente scolastico Vito Cerreta, il sindaco Francesco Ricciardi, il presidente del Club Gerardo Di Pietro. I Lions propongono alle scuole iniziative relative a problematiche di impegno sociale sia per rinsaldare i legami dell’ associazione con il territorio sia per dare un apporto fattivo alla risoluzione di problemi che riguardano la comunità. L’impegno dei Lions altirpini è rivolto principalmente alle problematiche giovanili, alla educazione dei giovani, all’insegnamento di uno stile di vita sano e meno esposto ai rischi. L’associazione ritiene che ogni campo di azione merita di essere potenziato e migliorato e, ancora di più, merita di attenzione quello sanitario che, specie al Sud, appare più dolente. Lo scopo fondamentale dell’incontro è quello di trasmettere informazioni di base per tutelare e proteggere la propria vita e quella degli altri e fornire supporto socio-sanitario alle famiglie. La tematica SalvaVita, relativa alle manovre antisoffocamento, rientra tra i service ritenuti di grande valenza sociale e informativa in quanto riguarda manovre che tendono, in modo coordinato, ad aiutare ciascun individuo, gruppi di persone, genitori, insegnanti a conoscere, ad acquisire e saper eseguire azioni atte a fronteggiare eventuali ostruzioni delle vie aeree dei bambini senza incorrere soltanto in concitati momenti di panico che non servono a migliorare la situazione. Il soffocamento da cibo o da un qualsiasi oggetto è un timore che accompagna da sempre soprattutto le mamme. L’ostruzione, infatti, è una delle principali cause di mortalità infantile dei bambini sotto i 4 anni di età ed è classificata come ‘accidentale’. Mantenere, dunque, quel controllo indispensabile a intervenire cosciente e consapevole di che cosa fare con semplici manovre, in attesa dell’arrivo dei soccorsi, evitando comportamenti scorretti o rischiosi, come prendere per i piedi un bambino che è ostruito e che sta soffocando o peggio ancora mettere le dita in bocca, è essenziale. Informare e formare sul tema della disostruzione è uno degli obiettivi sociali, culturali e sanitari oggi essenziale, che rappresenta, ormai, pensiero condiviso da tutti circa l’importanza di fornire appropriato supporto alle famiglie e alle scuole relativamente ad una prassi poco conosciuta. L’altra tematica che sarà affrontata è finalizzata a dare una informazione chiara ed efficace su problematiche legate a gravi patologie che interessano soprattutto le madri e i figli e, nello specifico, sui pericoli del papilloma virus umano (HPV), quale responsabile del 70% dei carcinomi dei tumori del collo dell’utero e di molte altre patologie genitali, nonché di malattie trasmissibili sessualmente correlate al virus. Il tumore del collo dell’utero costituisce in Europa, secondo dati statistici molto attendibili, la seconda causa di morte per cancro delle donne di età compresa tra 15 e 44 anni. Pertanto, è fondamentale porre l’accento sulle nuove prospettive nella prevenzione del cancro della cervice con vaccini di recente scoperta e affiancare le famiglie nella scelta del percorso da fare, relativamente ad una patologia ritenuta un tempo incurabile. Senza una cultura di base sia sull’emergenza che sulle patologie genitali i rischi sono tanti. A conclusione dei lavori seguirà visita guidata del bellissimo borgo a cura del prof. Antonio Vella, vicesindaco di Monteverde.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.