Maltrattamenti nell’asilo, scarcerato il professore accusato di violenza sessuale

0
105

Maltrattamenti nell’asilo di Solofra, torna in libertà l’insegnante di religione accusato di violenza sessuale. La decisione del Tribunale del Riesame è arrivata nella tarda serata di ieri.Per l’uomo erano stati in un primo momento disposti gli arresti domiciliari ma poi, non avendo rispettato l’obbligo di dimora, il maestro era stato trasferito al Carcere di Bellizzi prima e alla casa circondariale di Benevento poi.

La decisione del Riesame ha però fatto cadere le accuse di violenza sessuale e rimesso in libertà il professore. I giudici del Riesame hanno annullato del tutto la misura cautelare per la mancanza dei gravi indizi di colpevolezza relativi alla violenza sessuale e disposto la sola misura interdittiva per quanto riguarda i maltrattamenti.

Ieri mattina il pm del tribunale di Avellino aveva portato altre immagini da visionare, evidentemente non sufficienti a rafforzare l’ipotesi accusatoria.

Restano dunque in piedi solo le accuse di maltrattamenti emerse nell’ambito dell’inchiesta che ha coinvolto altri tre insegnanti, di cui uno della provincia di Salerno.

L’attività d’indagine era partita da tre denunce sporte nel mese di gennaio alla stazione carabinieri di Solofra da parte di alcune madri di bambini che frequentavano la scuola. Sulla scorta di questi indizi, l’autorità giudiziaria aveva poi delegato alla stazione dei Carabinieri di Solofra un’attività d’intercettazione audio-video dalla quale sarebbero emersi i maltrattamenti patiti dai bimbi.