Malato in cella, finalmente lascerà il carcere

0
3

di Andrea Fantucchio – E’ stato scarcerato il 47enne di Avellino, del quale vi avevamo parlato nei giorni scorsi raccogliendo l’appello dei parenti, affetto da malattie respiratorie, obesità, diabete mellito II e una depressione, che lo rendono incompatibile col regime carcerario.

Il Tribunale del Riesame di Napoli, dopo che i procedimenti che riguardano l’indagato sono stati riuniti, ha accolto la richiesta di scarcerazione avanzata dal penalista Danilo Iacobacci. Ricorso che poggiava sul parere di più esperti che avevano ravvisato l’incompatibilità dell’indagato col carcere. Fra questi c’era anche il perito nominato dai giudici.
Il padre dell’uomo aveva già lanciato un appello per far uscire il figlio dal carcere. Temeva per la sua vita. Anche perché nella struttura irpina, dove si trova recluso il 47enne, non c’è la macchina CPAP, una mascherina con ventilazione indispensabile per “tenere a bada” gli effetti dell’apnea del sonno.