“Mai sparato con quel fucile”: ventenne pronto alla denuncia

0
4

Il 20enne accusato di aver sparato, senza apparente motivo e con un fucile ad aria compressa, un concittadino è pronto a difendersi sicuro delle sue ragioni. Il fatto di Solfora non sarebbe mai accaduto. Il giovane renderà una versione differente su quanto accaduto e denuncerà di calunnia chi lo aveva denunciato. Per farlo si è affidato all’avvocato Marino Capone.