Avellino, “Rischio visite specialistiche in carcere”

0
7

di Andrea Fantucchio – L’avvocato Giovanna Perna, responsabile regionale dell’Osservatorio Carcere dell’ Unione delle Camere Penali, lancia l’allarme carceri: niente visite specialistiche e rischio che malati terminali non possano vedere concessi i domiciliari.
Nelle strutture irpine le visite specialistiche e quelle psichiatriche sono state sospese. Garantiti solo i controlli definiti urgenti, ma è difficile stabilire quali siano, visto che gli specialisti non possono accedere al carcere.
L’avvocato Perna dice: “Da inizio aprile i contagi solo saliti da più di trenta a più di cento. Come Osservatorio carcere abbiamo formulato al Ministro della Giustizia domande chiare. Chiediamo quanti detenuti potranno beneficiare dei domiciliari con braccialetti elettronici e quanti dispositivi di controllo siano davvero disponibili”.