Lotta all’obesità, iniziativa alla clinica Santa Rita di Atripalda

0
51

Sabato 21 febbraio, per tutto l’orario delle lezioni, la Casa di Cura Santa Rita sarà presente presso l’Istituto Comprensivo di Mercogliano per un’iniziativa di lotta all’obesità infantile.

Grazie alla collaborazione tra la Santa Rita e il Vicesindaco di Mercogliano Angelo Izzo, l’Assessore alla cultura Lucia Sbrescia e la Dirigente scolastica Maria Goretti Oliviero è, infatti, partito il progetto “Nutrirando. Nutrirsi imparando”.

“Nutrirando”, ideato dal nutrizionista della clinica atripaldese Mark Robert Rice, è iniziato qualche settimana fa con un questionario per acquisire informazioni sulle abitudini alimentari dei bambini e delle loro famiglie.

Domani il dott. Rice terrà prima una lezione di Corretta Alimentazione sulle regole da osservare per alimentarsi in modo da crescere sani ed evitare di ingrassare; saranno poi rilevate le misure, peso e altezza, dei bambini.

Questi dati, uniti a quelli dei questionari, consentiranno una mappatura completa delle abitudini alimentari e delle loro conseguenze sul peso di questa popolazione scolastica.

C’è da augurarsi che le sane abitudini derivate dalla tradizione contadina irpina e i suoi prodotti alimentari eccellenti siano in grado di contrastare il dilagare dell’obesità infantile che, come risulta da recenti studi, trova la Campania al primo posto in Italia.

La Santa Rita, perciò, ha scelto di intervenire con l’arma più potente, l’informazione per far comprendere le gravi conseguenze dell’obesità e del suo permanere nel tempo; lo scorso 10 febbraio “Nutrirando” è iniziato con successo anche al Centro Sportivo di Avellino con lo screening degli atleti della Federazione Italiana Nuoto che, naturalmente, hanno esigenze alimentari particolari per gli allenamenti e le gare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here