Lotta alla droga: pusher mercoglianese arrestato dai Carabinieri

0
5

I Carabinieri della Compagnia di Avellino hanno tratto in arresto un 27enne di Mercogliano, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

I fatti si sono svolti a Mercogliano: le pattuglie erano impegnate in un servizio serale ad “alto impatto”, disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino al fine di garantire sicurezza e rispetto della legalità, quando all’occhio vigile dei militari non è passata inosservata un’autovettura con a bordo due possibili soggetti d’interesse nella lotta alla droga. Intimato l’“ALT”, si è proceduto coi i controlli.

L’inspiegabile nervosismo manifestato dai due giovani, ha indotto ad approfondire l’accertamento e infatti, occultati nel giubbotto indossato dal conducente dell’auto, un 38enne del luogo, i Carabinieri hanno rinvenuto una modica quantità di marijuana, che lo stesso dichiarava di farne uso personale.

Con un’ulteriore intuizione rivelatasi determinante, gli operanti hanno deciso di estendere l’attività anche alle abitazioni dei due fermati. E nel monolocale del 27enne, ben occultati, sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro otto involucri contenenti analoga sostanza stupefacente nonché un grinder, appunti vari relativi allo spaccio e la somma contante di 440 euro in banconote di piccolo taglio, probabile provento di tale illecita attività.

Alla luce delle evidenze emerse, il 27enne è stato tratto in arresto e tradotto alla Casa Circondariale di Bellizzi Irpino, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

A carico del 38enne è scattata invece la segnalazione alla Prefettura di Avellino ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/90, quale assuntore di stupefacenti.