L’operazione S.V.O.L.T.A. di Festa e Giunta: in programma anche l’acquisizione della Torre dell’Orologio

L’operazione S.V.O.L.T.A. di Festa e Giunta: in programma anche l’acquisizione della Torre dell’Orologio

9 Giugno 2020

Renato Spiniello – Una videoconferenza che si sarebbe dovuta tenere già lunedì scorso, poi dopo i fatti di via De Concilis che hanno coinvolto il primo cittadino Gianluca Festa è stata spostata a questa mattina. Una data che però restare simbolica perché esattamente un anno fa, tramite il ballottaggio, gli avellinesi gli hanno consegnato la fascia tricolore.

“Ripartiamo da dove ci siamo fermati non per colpa nostra, Avellino è pronta a spiccare nuovamente il volo e lo fa con più forza e determinazione” scandisce Festa con la squadra di Governo alle spalle, prima di presentare il pacchetto S.V.O.L.T.A. dove dove “S” sta per sociale, “V” per vivibilità, “O” per origini, “L” per lavori, “T” per turismo e “A” per ambiente.

Si parte dal Sociale con un piano da 5,8 milioni per la fasce più deboli (diversamente abili, anziani, minori e bimbi autistici), fondi destinati attraverso il Piano di Zona e ai quali si aggiungono altri 400 mila euro che saranno messi a bilancio sempre per la fasce deboli.

Per quanto riguarda la Vivibilità, Festa parla delle periferie da riqualificare: i centri sociali di Contrada Bagnoli e San Tommaso e lo stesso Della Porta che sarà dedicato ai giovani. Poi il campetto di Rione Mazzini, il bocciodromo di Picarelli e i campetti di basket e calcio di Valle. Infine sarà completata la struttura sportiva di Bellizzi che sarà intitolata a Don Mimmo. Via anche le barriere architettoniche dalla città, mentre i parchimetri saranno digitalizzati in ottica smart.

Sulle Origini, il sindaco svela di voler acquisire la Torre dell’Orologio, simbolo della città. Inoltre resta l’obiettivo di far tornare il Municipio a Palazzo De Peruta.

Per quanto riguarda i Lavori, le priorità sono Ex Gil, tunnel e Piazza Castello: opere che per Festa saranno consegnate presto alla città. Il sindaco punta anche sull’eco-sisma bonus del Governo per abbattere e ricostruire gli alloggi comunali. In programma anche il canile comunale e l’impianto di risalita che dal teatro Gesualdo arriverà alla piazzetta del Duomo e che sopperirà alla Stl istituita qualche mese fa.

Sul Turismo “questa è la prima amministrazione comunale a puntarci” afferma Festa che punta sul marketing territoriale per promuovere il territorio, mentre sull’Ambiente l’attenzione sarà tutta puntata su Rio San Francesco, Fenestrelle, Parco Santo Spirito e Borgo Ferrovia.