Lo Stir inquina? Procura accende riflettori: indagine in corso

0
3

A seguito anche di una autodenuncia della stessa Irpiniambiente, procedono le indagini allo Stir di Pianodardine. La Procura di Avellino ha inviato una ispezione dei Carabinieri del Noe e dell’Arpac per vederci chiaro in merito a verifiche sulla caratterizzazione. Negli ultimi tempi infatti le analisi che vengono eseguite con puntualità hanno registrato dei valori alterati. Con l’indagine in corso la Procura diretta da Rosario Cantelmo che si avvale della collaborazione dei sostituti Cecilia De Angelis e Roberto Pascot ha iscritto sei persone nel registro degli indagati. Sono stati effettuati vari prelievi nell’area occupata dallo Stir, per verificare gli scarichi e analizzare le sostanze che vi transitano. L’inchiesta rientra sull’inquinamento del fiume Sabato partita nel giugno 2011. Nella zona probabile che l’inquinamento sia dovuto agli scarichi civili o ad un mal funzionamento della rete fognaria visto che da prime risultanze ora al vaglio degli inquirenti sembra siano state trovate forme di colibatteri. I reati contestati ai vertici dell’azienda sono di getto pericoloso di cose, inquinamento delle acuqe superficiali, omissione in atti di ufficio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here