Calcio – La magia di Gavazzi è un’illusione: il Perugia ribalta l’Avellino. Rivivi il live

Calcio – La magia di Gavazzi è un’illusione: il Perugia ribalta l’Avellino. Rivivi il live

28 Novembre 2015

L’Avellino ospita il Perugia per riscattare la sconfitta patita a Pescara e ritrovare il sorriso: la partita dei lupi live su Irpinianews con la diretta testuale dallo stadio Partenio-Lombardi.

SECONDO TEMPO

45’+4′ – Triplice fischio al Partenio-Lombardi. L’Avellino crolla come nell’ultimo precedente con i biancorossi che portano a casa i tre punti grazie a Di Carmine e Parigini. Inutile la perla di Gavazzi. Fischi assordanti dalle tribune. E’ tornato l’incubo delle prime giornate.

45’+1′ – Traversa del Perugia in contropiede con Parigini, il sinistro dell’attaccante biancorosso sbatte sotto la traversa e finisce al di qua della linea di porta.

44′ – TROTTA! Il sinistro in area dell’ariete biancoverde viene respinto coi piedi da Rosati che salva i suoi.

39′ – Ultimo cambio tra le fila del Perugia: entra Rossi per Di Carmine acciaccato.

37′ – Attacchi confusi ed estemporanei da parte degli uomini di Tesser che si affidano a giocare dei singoli o a lanci lunghi.

35′ – Fabinho è costretto a lasciare il campo dopo 35 minuti. Al suo posto Lanzafame.

31′ – Ammonito Nica per un fallo da tergo su Parigini. Anche lui era diffidato: salterà il match di Trapani.

29′ – Il Perugia si difende con ordine e riparte con una certa efficacia. L’Avellino sembra scoraggiato.

26′ – Perugia quasi sul velluto con la transizione di Della Rocca che appoggia in avanti per Di Carmine, la sponda per Zebli che dai 20 metri conclude con palla che sibila il palo alla destra di Frattali.

25′ – Trotta penetra di forza e calcia alto col destro.

24′ – Il Perugia ha rimontato lo svantaggio proprio nella gara dello scorso marzo quando la doppietta di Falcinelli replicò al gol iniziale di Trotta.

23′ – L’Avellino ora è intimorito e deve scalare una montagna per tornare in partita. Primi mugugni sugli spalti dove i tifosi iniziano a rumoreggiare.

21′ – Tavano scuote l’Avellino con una conclusione dal limite deviata in angolo da Rosati.

20′ – Perugia in vantaggio con Parigini. Altra disattenzione difensiva con Parigini che sfugge alla marcatura di Nica e uccella Frattali che lascia colpevolmente scorrere il pallone. 2-1 ospite e black-out Avellino.

18′ – L’Avellino non riesce a riorganizzarsi mentre il Perugia dà l’impressione di poter affondare il secondo colpo.

17′ – Sinistro di Fabinho dai 22 metri insidioso per Frattali che in due tempi fa sua la sfera.

15′ – Si fa male Mokulu. Lupi sfortunati. Deve entrare Tavano. Tesser esaurisce i cambi.

14′ – L’ingresso di Giron a sinistra comporta l’accentramento di Visconti in difesa e l’avanzamento di Jidayi un po’ in affanno negli ultimi minuti nelle retrovie.

13′ – Seconda sostituzione per l’Avellino con Giron che rileva Insigne.

11′ – Ancora il Perugia che mette alle corde l’Avellino con Spinazzola che affonda sulla sinistra, va sul fondo, il servizio teso al centro che nessuno raccoglie ma che brivido per i lupi.

8′ – Spunto di Spinazzola che converge verso il centro e dai 25 metri abbondanti scarica il destro di mezzo metro alto. C’è una sola squadra in campo ora ed è il Perugia. L’Avellino ha accusato il colpo.

5′ – Perugia galvanizzato dal pari. Gli ospiti provano addirittura a ribaltare il punteggio con Parigini che si accentra ma il destro viene neutralizzato da Frattali.

4′ – Pareggio del Perugia con Di Carmine che sfrutta un assist di Del Prete in area e in spaccata fa secco Frattali. 1-1 al Partenio-Lombardi.

1′ – Al via la ripresa con un cambio per il Perugia che inserisce Fabinho per Zapata. Tra le fila biancoverdi, Bastien ha rilevato D’Angelo qualche minuto prima dell’intervallo mutando l’assetto della mediana. Il folletto belga gioca davanti alla difesa con Arini e Gavazzi interni.

0′ – Entusiasmo sugli spalti per effetto del momentaneo vantaggio biancoverde. L’eurogol di Gavazzi ha infiammato la platea del Partenio-Lombardi.

PRIMO TEMPO

45’+3′ – Termina il primo tempo al Partenio-Lombardi dove l’Avellino conduce per una rete a zero grazie alla prodezza balistica volante di Gavazzi.

45’+1′ – Ammonito Volta tra le fila del Perugia.

43′ – Zapata aggira Jidayi sul fondo, palla in mezzo per Di Carmine che sul primo palo non ne approfitta spedendo a lato pressato da Chiosa.

41′ – C’è il cambio: dentro Bastien per D’Angelo.

41′ – Nica in evidenza sulla destra. Fa tutto da solo il rumeno che poi va al tiro col sinistro, Rosati blocca.

40′ – Infortunio per D’Angelo che deve abbandonare il campo: pronto Bastien.

37′ – Ammonizione anche per l’Avellino: giallo per Arini che, diffidato, salterà la trasferta di Trapani.

36′ – GAVAZZI! Avellino in vantaggio! Sassata al volo del centrocampista dell’Avellino che sfrutta una respinta su angolo di Insigne e fulmina Rosati immobile nell’occasione. 1-0 Avellino!

35′ – MOKULU! Gavazzi sporca la trama avversaria e innesca Insigne che giunge al limite e serve Mokulu, il diagonale sul primo palo, Rosati in angolo.

33′ – L’Avellino colleziona calci d’angolo, ben quattro quelli all’attivo finora.

30′ – Ammonito Spinazzola per un fallo su D’Angelo

30′ – TROTTA! Break di Mokulu che ruba palla approfittando di un errato alleggerimento a metà di Del Prete, il belga sfonda in area, dribbling verso il fondo e assistenza al centro per Trotta, che si porta la palla sul sinistro ma la conclusione viene murata da un difensore.

26′ – D’Angelo a terra in area per un contatto con un difensore perugino. Proteste dei calciatori biancoverdi e del pubblico per una presunta trattenuta ai danni del capitano dei lupi.

22′ – Ancora Perugia con il destro di Spinazzola dal vertice sinistro dell’area, para a terra Frattali ma gli ospiti hanno ripreso campo e dettano i tempi di gioco,

21′ – Visconti non si è ripreso totalmente dalla botta alla caviglia. Giron continua a riscaldarsi a bordo campo.

19′ – Ghiotta chance per Del Prete servito in area con un’ottima combinazione da Taddei, il diagonale del terzino biancorosso termina largo sul palo lontano. Il Perugia ha alzato il baricentro.

18′ – Visconti rientra sul terreno di gioco con una fasciatura alla caviglia.

17′ – A terra Visconti per un contatto con Zapata. Dolorante alla cavilia destra l’ex Cremonese.

15′ – Occasione per il Perugia con il cross di Del Prete dal fondo per Della Rocca puntuale all’appuntamento ma scoordinato nella correzione all’altezza del secondo palo. Sfera di poco a lato.

10′ – TROTTA! L’Avellino alza improvvisamente in ritmo con un cross teso di Visconti per la testa di Trotta, la traiettoria è sporcata casualmente da Belmonte in angolo di un soffio. Seconda chance per i lupi.

8′ – MOKULU! Incredibile chance per il belga. D’Angelo serve Trotta in area dalla destra, entra dal lato corto, converge sul sinistro e poi serve Mokulu che tutto solo con la porta spalancata spedisce alto. Clamorosa chance per l’ex Bastia ad un passo dal sesto gol in sei partite.

6′ – Come prevedibile il 4-3-3 del Perugia diventa un 4-5-1 in linea in fase di contenimento. Linee centrali e laterali intasate per l’Avellino che non riesce a sviluppare il proprio gioco.

4′ – Parigini punta Nica, lo lascia sul posto e mette in mezzo, respinge un difensore biancoverde sui piedi di Della Rocca che dai 25 metri in corsa spara in Curva Nord.

3′ – L’Avellino prova sin da subito a fare la partita, ma il Perugia fa girare bene il pallone a metà campo.

1′ – Inizia il match! Schieramenti confermati sul rettangolo di gioco: il 4-3-1-2 di Tesser opposto al 4-3-3 di Bisoli.

0′ – Una manciata di minuti al fischio d’inizio. C’è grande attesa sugli spalti. In Tribuna Terminio oltre un centinaio di ragazzi delle scuole del circondario.

0′ – Tesser, Gavazzi e Zito vivranno il match come una sorta di derby per via dei recenti trascorsi umbri su sponda Ternana. Protagonisti i primi due, mentre il centrocampista partenopeo dovrà accontentarsi dell’ennesima panchina.

0′ – Anche il Perugia si schiererà con il 4-3-3 annunciato in cui Zebli vince il ballottaggio con Didiba per sostituire Rizzo a centrocampo e Zapata prevale su Fabinho a destra del tridente avanzato. Di Carmine è il terminale offensivo e dovrà vedersela con Jidayi, ex compagno di squadra ai tempi della Juve Stabia

0′ – Splende un pallido sole al Partenio-Lombardi dopo le abbondanti piogge cadute su tutta la provincia durante la settimana e che hanno appesantito il terreno di gioco. Attesi sugli spalti non più di 5.000 spettatori in virtù della prevendita che nemmeno il taglio dei prezzi voluto dalla società ha agevolato. Poco meno di 200 i supporters biancorossi.

0′ – Formazione obbligata e allo stesso tempo annunciata per Attilio Tesser il quale preferisce affidarsi a Jidayi piuttosto che a Visconti nella situazione di emergenza difensiva. Premiato anche il maggior estro di Insigne rispetto a Bastien tra le linee.

Avellino – Falcidiato dagli infortuni in difesa, l’Avellino si presenta davanti ai propri tifosi per riprendere la marcia trionfale casalinga che ha visto i biancoverdi prevalere su Ascoli e Latina negli ultimi due appuntamenti con la regola dei tre gol messi a segno. Tesser deve rinunciare in un colpo solo a Ligi, Biraschi e Rea e schiera al centro della retroguardia Jidayi che da mediano viene arretrato di qualche metro al fianco di Chiosa. Il suo posto a centrocampo viene occupato da D’Angelo, attore della mediana insieme ad Arini e Gavazzi. Novità annunciata sulla trequarti Insigne spodesta Bastien e supporta le due punte Mokulu e Trotta.

Problemi anche per Bisoli alle prese con le defezioni Rizzo e Ardemagni della vigilia. Il centrocampista è rimpiazzato da Zebli, mentre l’ex attaccante del Modena viene sostituito da Di Carmine. Out per squalifica Comotto: sulla corsia mancina c’è Spinazzola, terzino adattato dalle caratteristiche spiccatamente offensive. Fabino non è al meglio e allora Bisoli gli preferisce la freschezza di Alexis Zapata in gol contro il Brescia.

Avellino – Perugia 1-2

Avellino (4-3-1-2): Frattali; Nica, Jidayi, Chiosa, Visconti; D’Angelo (41′ pt Bastien), Arini, Gavazzi; Insigne (13′ st Giron); Trotta, Mokulu (15′ st Tavano).

A disp.: Offredi, Zito, Soumarè, Petricciuolo, Nitriansky, Napol.

All.: Attilio Tesser.

Perugia (4-3-3): Rosati; Del Prete, Volta, Belmonte, Spinazzola; Zebli, Taddei, Della Rocca; Zapata (1′ st Fabinho, 35′ st Lanzafame), Di Carmine, Parigini.

A disp.: Zima, Rossi, Alhassan, Mancini, Drole, Jakovlevs, Didiba.

All.: Pierpaolo Bisoli.

Arbitro: Gianluca Manganiello della sezione di Pinerolo.

Guardalinee: Francesco Di Salvo della sezione di Molfetta e Giovanni Baccini della sezione di Conegliano Veneto.

Reti: 36′ pt Gavazzi, 4′ st Di Carmine, 20′ st Parigini.

Note: ammoniti per gioco scorretto al 30′ pt Spinazzola (P), al 37′ pt Arini (A) , al 46′ pt Volta (P), al 31′ st Nica (A); angoli 9-3; recuperi 3′ pt e 4′ st.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.