FOTO/ Notte fonda allo “Scida”: Ciano passeggia sui resti dell’Avellino. Rivivi il live

FOTO/ Notte fonda allo “Scida”: Ciano passeggia sui resti dell’Avellino. Rivivi il live

28 Aprile 2015

Crotone – Avellino 2-0

Crotone (4-3-3): Cordaz; Balasa, Claiton, Ferrari, Martella; Matute, Maiello (35′ st Salzano), Suciu; Ciano (45′ st Gigli), Padovan (9′ st Torregrossa), Stoian. A disp.: Stojanovic, Galardo, Dezi, Ricci, De Giorgio, Rabusic. All.: Massimo Drago.

Avellino (3-5-2): Frattali; Pisacane, Ely, Chiosa; Bittante (24′ st Almici), D’Angelo (15′ st Sbaffo), Arini, Schiavon, Visconti (1′ st Zito); Trotta, Comi. A disp.: Gomis, Fabbro, Regoli, Vergara, Kone, Angeli.

All.: Massimo Rastelli.

Arbitro: Luigi Nasca della sezione di Bari

Guardalinee: Simone Di Francesco della sezione di Teramo e Vincenzo Soricaro della sezione di Barletta.

Reti: 38′ pt rig. e 11′ st Ciano

Note: ammonito al 40′ pt Padovan (C), al 41′ st Cordaz (C); angoli 6-7; spettatori paganti 1581 (3002 abbonati) per un incasso di 7.974 euro.

Dallo stadio “Ezio Scida”  – La nuova speranza di rilancio dell’Avellino passa per Crotone, dove 12 anni fa Salvatore Marra fece esplodere 15mila tifosi biancoverdi. Massimo Rastelli torna al marchio di fabbrica del 3-5-2 con Frattali in porta, il trio Pisacane-Ely-Chiosa in difesa, sulle fasce Bittante e Visconti, quest’ultimo al rientro dopo circa tre mesi, in mediana tornano D’Angelo e Schiavon sugli interni ai lati del perno centrale Arini; attacco affidato al duo inedito TrottaComi.

Il Crotone è quello annunciato con l’unica variazione rappresentata dall’innesto di Padovan al centro dell’attacco in sostituzione di Torregrossa. A supporto del giovane attaccante lo spauracchio Ciano e Stojan. In difesa Ferrari rimpiazza lo squalificato Cremonesi, mentre Balasa riprende posto sulla fascia destra. Centrocampo inalterato rispetto al ko di Modena con Matute, Maiello e Suciu.

C’è vento all'”Ezio Scida” dove sono attesi circa 200 tifosi irpini.

45’+5′ st – L’arbitro decreta la fine della partita. Continua la caduta libera dell’Avellino alla sesta sconfitta in undici partite. I lupi tuttavia restano nella griglia play-off e domenica sfideranno il Pescara per il dentro o fuori. 

35′ st – La partita scivola via senza sussulti per i biancoverdi incapaci di reagire al doppio svantaggio.

24′ st – L’Avellino prova a riversarsi in avanti ma lo fa in maniera confusa e poco produttiva. Il Crotone si chiude bene. Rastelli spende il terzo cambio inserendo Almici al posto di Bittante.

15′ st – Mossa disperata di Rastelli che inserisce Sbaffo per D’Angelo. Biancoverdi sempre con il 4-3-1-2 ma è Schiavon a giocare dietro le punte, con l’ex Latina al posto di D’Angelo come interno destro.

11′ st – Il raddoppio è nell’aria e lo mette a segno ancora Ciano. Martella mette al centro, Ely salva e poi spazza male, la palla resta in area e Ciano è più lesto di tutti a girare in rete. Notte fonda per l’Avellino allo “Scida”.

9′ st – Ciano porta palla al limite, viene fermato ma la sfera giunge a Stojan, il colpo di biliardo dal limite per poco non sorprende Frattali proteso in tuffo alla sua sinistra.

6′ st – L’Avellino è di nuovo aggressivo come nella fase iniziale della prima frazione. Il cambio di modulo ha dirottato Bittante a sinistra al posto di Visconti, con Pisacane più largo a destra.

1′ st – Entra Zito per Visconti nell’Avellino. L’ex di turno, schierato dietro le punte, si presenta con un tiro al volo dal limite parato da Cordaz.

45′ – Lupi sotto al termine della prima frazione. Piglio giusto per buoni 20′, poi l’equilibrio ed infine l’episodio su palla inattiva che ha consegnato il vantaggio ai padroni di casa.

38′ – Ely strattona Ferrari su una punizione di Ciano. Nasca inizialmente non assegna il penalty segnalato successivamente dal primo assistente Di Francesco. Dal dischetto va l’ex fantasista biancoverde, Frattali intuisce ma non può nulla. Crotone avanti con il quindicesimo centro in campionato di Ciano.

35′ – Cross morbido dalla trequarti destra di Ciano per Stojan che sul secondo palo prende il tempo a tutti ma di testa spedisce sull’esterno della rete. Prima palla gol costruita dai padroni di casa.

28′ – Supporters irpini al completo nello spicchio di Curva Nord loro riservato. Il match però non decolla.

27′ – Partita bloccata a centrocampo: le squadre si annullano a vicenda. Intanto nel settore ospiti manca all’appello ancora un centinaio di tifosi.

13′ – L’Avellino tiene bene il campo, anche se si affida troppo spesso a lanci lunghi dalle retrovie. Il Crotone agisce principalmente di rimessa.

6′ – Ancora Comi in fotocopia: colpo di testa da centrocampo di Visconti, dormita di Ferrari, si inserisce ancora l’ariete scuola Torino che spedisce di poco alto. Un incubo Comi per la difesa di casa in questi primi minuti.

4′ – Brivido in area crotonese con un colpo di testa in alleggerimento di Arini che imbecca Comi, l’attaccante biancoverde ci crede poco e colpisce in tuffo di testa sfiorando il palo. Che occasione in avvio per gli uomini di Rastelli!

1′ – Match al via con l’Avellino in completo interamente bianco per la prima volta in questa stagione. Padroni di casa con la classifica divisa rossoblu. Lupi col vento a favore nel primo tempo


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

<