Calcio – L’Avellino si rialza con un pari: reti inviolate col Novara. Rivivi il live

Calcio – L’Avellino si rialza con un pari: reti inviolate col Novara. Rivivi il live

22 Settembre 2015

L’Avellino è chiamato ad un nuovo riscatto contro il Novara degli ex dopo il k.o. di Cagliari. La gara di campionato dei lupi live dal “Partenio-Lombardi”.

(aggiorna per seguire la diretta)

SECONDO TEMPO

45’+3′ – Finisce 0-0 al “Partenio-Lombardi”. Risultato tutto sommato giusto con l’Avellino che avrebbe potuto sfruttare meglio le palle gol costruite nella prima parte di gara. I lupi si consolano con l’imbattibilità difensiva casalinga.

45′ – 3′ minuti di recupero.

44′ – L’Avellino sembra aver esaurito le energie. Il Novara invece tenta gli ultimi attacchi dalle catene laterali.

41′ – Buzzegoli ci prova dalla distanza con una traiettoria sporcata che Frattali legge in ritardo ma neutralizza.

34′ – Esordio assoluto in Serie B per D’Attilio che fa il suo ingresso in campo al posto di Zito.

32′ – Avvicendamento tra ex nel Novara: Baroni inserisce Evacuo al posto di Galabinov che esce tra gli applausi. Proprio Evacuo viene subito lanciato a rete ma Nica e Biraschi salvano davanti alla porta.

31′ – Insigne lanciato da Zito sulla sinistra va via a Vicari, il cross però è calibrato male per l’impatto di testa di Mokulu.

30′ – Fase della partita avara di sussulti.

27′ – Seconda sostituzione tra le fila biancoverdi: entra Mokulu al posto di Trotta.

26′ – Il Novara ha avanzato il proprio baricentro ma è poco pungente negli ultimi metri.

19′ – Sinistro di collo pieno di Zito che sorvola non di molto la traversa di Da Costa.

18′ – Insigne viene fermato, la palla al limite finisce ancora sul destro di Trotta che fa il solletico al portiere.

14′ – Clamorosa occasione per Trotta! Jidayi spezza la manovra avversaria sulla trequarti, palla a Tavano che apparecchia per Trotta, dribbling secco in area ma il destro in corsa è respinto da Da Costa.

11′ – Secondo giallo del match: a rimediarlo è Zito.

10′ – Tavano pennella dalla sinistra per Trotta che a porta vuota viene anticipato provvidenzialmente di testa da Dell’Orco.

9′ – Il piazzato di Insigne dal lato destro dell’area di rigore è insidioso all’altezza del primo palo ma Da Costa fa buona guardia.

7′ – Avellino scosso dall’avvio veemente del Novara.

5′ – Break di Manconi che si incunea per vie centrali e premia il taglio verticale di Rodriguez che però non coglie l’attimo.

3′ – Galabinov di gran carriera va a spasso per il centrocampo, il destro rasoterra dai 25 metri è disinnescato in angolo da Frattali che si distende alla sua destra.

1′ – Si ricomincia con otto minuti di ritardo rispetto alla tabella di marcia. L’arbitro può finalmente ordinare la ripresa delle ostilità al “Partenio-Lombardi”: confermato l’ingresso di Nica al posto di Nitriansky sulla destra difensiva dello scacchiere di Tesser.

0′ – Squadre in campo ma la ripresa del gioco ritarda per un problema alla bandierina del primo assistente.

0′ – Si riscalda Nica durante l’intervallo: entrerà al posto di un Nitriansky ancora una volta spaesato sulla fascia di competenza.

PRIMO TEMPO

45′ – Va in archivio il primo tempo con le squadre inchiodate sulla parità a reti inviolate. Meglio l’Avellino che si è fatto vedere dalle parti di Da Costa pericolosamente in almeno tre occasioni.

43′ – Galabinov fa a sportellate con Biraschi, ne elude l’intervento in dribbling poi calcia col destro alle stelle. Fischi per lui da parte dei suoi ex tifosi.

42′ – Siluro di Faraoni dai 30 metri, c’è solo la potenza: Frattali blocca.

41′ – Verticalizzazione di Insigne che premia la profondità di Tavano, il destro ad incrociare dell’ex bomber dell’Empoli viene respinto da Da Costa. Avellino vicino al vantaggio nel finale di prima frazione.

36′ – Insigne defilato in area prova l’affresco col sinistro a giro che non riesce con palla che finisce alta di un metro.

32′ – Sul piazzato di Zito, Trotta incorna tutto solo e batte Da Costa ma il primo assistente di Martinelli, Zappatore, alza la bandierina per segnalare il fuorigioco.

31′ – La prima ammonizione del match la rimedia Manconi per un brutto intervento da tergo su Visconti.

26′ – Prima occasione per il Novara. Faraoni batte rapidamente un calcio di punizione che coglie alla sprovvista la difesa biancoverde, Rodriguez stoppa col petto tagliando fuori Nitriansky, il movimento a rientrare sul destro, Frattali mura la conclusione dell’attaccante azzurro.

24′ – Ennesimo corner, il sesto per l’Avellino, battuto da Insigne, Galabinov ci va con la testa ma la palla sbatte sulla coscia di Ligi e finisce la sua corsa sul fondo.

22′ – Insigne si mette in proprio ai 20 metri, carica il mancino sul quale Da Costa si accartoccia alla sua sinistra.

20′ – Dopo una prima fase di spinta, l’Avellino ha abbassato il ritmo complice anche un migliore schieramento dell’avversario nella fase di non possesso.

16′ – L’Avellino è partito a spron battuto con il Novara rintanato nella propria metà campo.

10′ – Ancora un’altra occasione per i biancoverdi: tiro di Trotta dal limite murato, il rimpallo favorisce Tavano che si aggiusta la sfera sul sinistro, la conclusione a tu per tu con Da Costa è deviata di poco sopra il montante da Faraoni.

9′ – Trotta colpisce dal limite, palla alzata sopra la traversa da un difensore. L’Avellino piace in avvio.

8′ – Avellino arrembante: Insigne crossa per Tavano che con l’interno sinistro appoggia sul secondo palo, la palla termina di poco a lato.

8′ – Ancora Visconti ci prova questa volta dalla distanza sugli sviluppi dell’angolo, palla sporcata in angolo di un niente.

7′ – Pericoloso cross rasoterra di Visconti imbeccato sulla sinistra da Zito, Vicari interviene in spaccata e per poco non deposita alle spalle del proprio portiere. Buona trama offensiva dei lupi.

4′ – Novara pimpante. Faraoni cerca di sorprendere dall’out di destra Frattali che però non si lascia sorprendere.

3′ – Disposizione atipica per il centrocampo dell’Avellino dove Jidayi funge da riferimento basso davanti alla difesa e Arini agisce alla sua destra.

1′ – Inizia la partita. Avellino con il tradizionale completo casalingo verde. Novara in maglia bianca con bande blu laterali e pantaloncini neri.

Luci al “Partenio-Lombardi” per il primo turno infrasettimanale della stagione che chiama l’Avellino a confermare il positivo trend casalingo avviato col Modena. Missione non semplice per Attilio Tesser che deve fare a meno contemporaneamente di Gavazzi, Bastien, D’Angelo e Schiavon a centrocampo. Scelte obbligate dunque per il tecnico biancoverde che schiera un rombo con Jidayi, Arini, Zito e Insigne fantasista alle spalle del duo classico Trotta-Tavano. In difesa torna Nitriansky sulla destra.

Novara con quattro novità rispetto al successo sulla Virtus Entella. Baroi fa rifiatare Garofalo inserendo sulla fascia mancina Dell’Orco. Al centro, accanto a Poli, confermato Vicari per via dell’assenza di Troest. Due pedine su tre cambiano in mediana: giocano Buzzegoli in luogo di Viola e Signori per Pesce. In avanti Galabinov è supportato da Manconi e Rodriguez.

Avellino – Novara 0-0

Avellino (4-3-1-2): Frattali; Nitriansky (1′ st Nica), Biraschi, Ligi, Visconti; Arini, Jidayi, Zito (34′ st D’Attilio); Insigne; Trotta (27′ st Mokulu), Tavano.

A disp.: Offredi, Soumarè, Rea, Giron, Chiosa, Napol.

All.: Attilio Tesser.

Novara (4-3-3): Da Costa; Faraoni, Vicari, Poli, Dell’Orco; Faragò, Buzzegoli, Signori; Manconi (17′ st Gonzalez), Galabinov (32′ st Evacuo), Rodriguez (10′ st Corazza).

A disp.: Tozzo, Viola, Ludi, Casarini, Pesce, Garofalo.

All.: Marco Baroni.

Arbitro: Daniele Martinelli della sezione di Roma 2.

Guardalinee: Marco Zappatore della sezione di Taranto e Oreste Muto della sezione di Torre Annunziata.

Note: angoli 12-4; ammoniti al 31′ pt Manconi (N), all’11 st Zito (A), al 22′ st Faragò (N), al 48′ st Buzzegoli (N); recupero 0′ pt e 3′ st.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

<