L’Istituto comprensivo “Palatucci” di Montella in campo contro la guerra

0
596

L’Istituto comprensivo “Palatucci” di Montella in campo contro la guerra. La scuola guidata da Alessandra D’Agostino ha attivato una raccolta di beni di prima necessità che verranno donati alle popolazioni colpite dalla guerra.

“Il nostro supporto proseguirà con l’organizzazione di un “Flash mob” che vedrà coinvolte tutte le classi della scuola secondaria di I grado dei plessi di Montella e Cassano Irpino. Partendo dall’ingresso principale del plesso di Montella “G. Capone”, gli alunni, guidati dai propri docenti, si recheranno in corteo presso la Piazza degli Irpini di Montella, dove verranno coinvolti in attività musicali e di riflessione facendo sentire la propria voce in segno di pace”.

“All’arrivo In Piazza degli Irpini ci sarà un minuto di silenzio e la recita dell’art. 11 della Costituzione. Successivamente i ragazzi saranno impegnati in performance musicali a base di sequenze ritmiche e canzoni, una delle quali in lingua ucraina, volte a educare alla Pace attraverso la musica e il movimento. Al termine dell’evento gli alunni, con il proprio docente accompagnatore, rientreranno presso la sede Centrale “G. Capone””.

L’evento è in programma domani, martedì 29 marzo.

PROGRAMMA

ore 9.15: partenza degli alunni della scuola secondaria di I grado del plesso di Cassano Irpino e arrivo in scuolabus presso la sede centrale “G. Capone” di Montella
ore 9.30:
– raduno di tutte le classi presso il plesso centrale di Montella
(gli alunni si recheranno all’esterno dell’edificio; ogni classe utilizzerà l’uscita predisposta nella sua area di appartenenza. Per garantire la massima sicurezza, gli alunni saranno dislocati nei vari spazi adiacenti la scuola con la supervisione di docenti, collaboratori scolastici e referenti per la sicurezza.)
– primo momento di condivisione
ore 10.00:
– corteo per la Pace
(partenza dal plesso Centrale G. Capone, rispettando l’ordine e camminando in fila ordinata)

ore 10.30:
– arrivo presso la Piazza degli Irpini di Montella, dove verrà svolto un minuto di silenzio;
– recita dell’art. 11 della Costituzione Italiana “L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali”;
– pensieri e riflessioni degli alunni in merito al tema della Pace seguendo un prestabilito ordine di interventi.

Ore 11.00:
– slogan per la Pace
(gli alunni esprimeranno la loro solidarietà attraverso il ritmo e utilizzando la body percussion)
– canzone popolare “Dunaiu” in lingua Ucraina (intonata dagli alunni delle classi prime);
– “Heal the world” di Michael Jackson (intonata dalle classi seconde);
– “Viva la libertà” di Jovanotti (intonata dalle classi terze);

Ore 11.45:
– partenza da Piazza degli Irpini per il rientro nei rispettivi plessi di appartenenza

“Agli alunni verrà chiesto di sventolare delle bandierine o altre realizzazioni (cartelloni, striscioni,ecc..) frutto della loro creatività, che si leghino al tema della pace, proposto dal Flash Mob”.

“Distribuiti nello spazio, in una delicata armonia di suoni e colori, testimonieremo tutti insieme, attraverso una manifestazione dal tono pacifico, la nostra vicinanza e solidarietà al popolo ucraino”.