L’Irpinia riapre le porte ai tirocini universitari

0
831

Dopo oltre due anni di stop ripartono, finalmente, i Tirocini Universitari in presenza guidati da Analist Group. La software house, in questi 27 mesi segnati dall’emergenza pandemica, ha, comunque, continuato ad offrire la sua formazione agli studenti campani grazie alla modalità di lavoro da remoto ma, nei prossimi giorni, riaprirà le porte del suo headquarter per supportare la crescita delle menti universitarie più innovative.

Da sempre impegnata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche e software in primis nel campo dell’Edilizia, Analist Group è un punto di riferimento per le Università campane. L’Azienda vanta, da tempo, importanti convenzioni sottoscritte con l’Università Federico II di Napoli e con l’Università degli Studi di Salerno per lo svolgimento di Tirocini Curriculari.

«Ottimizzare la già importante formazione degli studenti, aprire loro gli orizzonti del mondo del lavoro, offrire l’opportunità di cominciare una carriera nel mondo dello sviluppo di tecnologie capaci di migliorare la nostra vita di tutti i giorni e creare valore in ogni campo d’applicazione. Questa – spiega il CEO di Analist Group, l’ingegner Antonio Iannuzzi – la motivazione che, da anni, ci spinge ad aprire le porte della nostra azienda agli studenti universitari dei principali atenei campani. Siamo la terra dell’innovazione, la presenza dei colossi dell’hi-tech nella nostra regione dice che siamo nel posto giusto al momento giusto. E questo – sottolinea – spinge tutti noi ad affrontare e vincere nuove sfide con grande entusiasmo. La linfa vitale viene da studenti giovani, proattivi e vogliosi di creare qui il loro futuro».

Tantissimi sono stati e sono gli universitari che hanno vissuto un periodo di formazione interno ad Analist Group: dagli studenti di Informatica ed Ingegneria Informatica a quelli di Economia, tutti hanno ampliato la loro formazione presso l’Azienda. E molti di loro hanno trovato qui la propria dimensione lavorativa: «Non è solo una questione di CFU per il conseguimento della laurea, – sottolinea l’ingegner Iannuzzi – la volontà di Analist Group è quella di essere il trampolino di lancio o il luogo d’approdo ideale per chi respira innovazione. Negli anni – ricorda – abbiamo raggiunto risultati straordinari premiando le persone più meritevoli con un’offerta di lavoro. Siamo un’Azienda giovane nella mentalità, coltiviamo continuamente l’ambizione di cambiare il mondo».

Pochi giorni e le porte si apriranno all’arrivo di nuovi studenti, ma continueranno anche i Tirocini Formativi da remoto: «È una bella emozione – conclude il CEO di Analist Group – ritrovare questo tipo di dinamiche. Il futuro, fatto di Metaverso, di Transizione Ecologia e di Intelligenza Artificiale applicata in ogni campo, è dietro l’angolo. Vogliamo costruirlo qui e insieme».