L’Irpinia nel Cuore, Genzale presenta il suo libro a S. Angelo

0
5

Venerdì 27 giugno, presso l’Hotel Goleto a Sant’Angelo dei Lombardi (AV), il Presidio del Libro – Alta Irpinia organizza la presentazione del libro “L’Irpinia nel Cuore”, del giornalista Franco Genzale (Ed. Primativvù – D’Agostino Editore, pagg. 213). L’appuntamento è per le ore 18.00 in località Goleto.
Il volume contiene interviste al sindaco di Sant’Angelo dei Lombardi, Rosanna Repole, alla Consigliera regionale ed ex sindaco di Lioni, Rosetta D’Amelio. In più ci sono pagine curate dal Procuratore Nazionale Antimafia, Franco Roberti, dall’Ambasciatore Charles Gargano. Con la prefazione di Norberto Vitale, il libro vede anche gli interventi del magistrato Ernesto Aghina e del giornalista Roberto Ciuni.
L’incontro, durante il quale si parlerà di passato ma soprattutto di futuro, sarà moderato da Samuele Ciambriello. Interverrà l’autore, le intervistate Repole e D’Amelio, il Commissario Straordinario del Governo nel dopo-Sisma, Giuseppe Zamberletti e i giornalisti Generoso Picone (Il Mattino), Gianni Festa (Corriere dell’Irpinia), Luciano Trapanese (Ottopagine). Saranno inoltre presenti sindaci e amministratori della zona, rappresentanti delle associazioni, della Chiesa e delle Forze dell’Ordine.
“Questo libro-intervista – spiega D’Amelio – nasce da una profonda riflessione su ciò che è stato il sisma dell’80’. Un evento che ha scandito costantemente le nostre vite ed i nostri impegni: dagli anni della ricostruzione, da segretaria della sezione locale del PC, allo smantellamento degli ultimi prefabbricati, da sindaco di Lioni ed in occasione del ventennale della tragedia. Poi da Assessore, con la passata Giunta regionale, e oggi da Consigliere d’opposizione, ancora impegnata in difesa della provincia di Avellino. Il nostro territorio – ha ribadito – oggi è ancora una volta mortificato, ma deve saper ripartire così come fece allora. E lo deve fare partendo dalle proprie eccellenze e dalla forza delle nuove generazioni”.
“Dalla presentazione del libro e dalla giornata – spiega Rosanna Repole – ci aspettiamo non soltanto una riflessione sul terremoto e le conseguenze che ancora oggi produce quella tragedia. Vogliamo affrontare l’incontro con Zamberletti con piglio propositivo, per continuare il discorso sulla nuova identità per l’area del Cratere”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here