L’indagine AIAS diventa un caso politico, Giordano interroga il Ministro

0
17

L’indagine AIAS diventa un caso politico, dopo i dieci avvisi di garanzia, nei confronti, tra gli altri, della signora Anna Maria Scarinzi coniugata De Mita, di Gerardo Bilotta e di Massimo Preziuso, arriva l’interrogazione parlamentare da parte dell’on. Giancarlo Giordano indirizzata al Ministro della salute, per sapere, come si legge dal documento:

“Quali iniziative urgenti il Ministero intende intraprendere, anche alla luce degli ultimi avvenimenti e per quanto di competenza, per conoscere la corrispondenza degli obblighi sociali e amministrativi dell’AIAS di Avellino;

Come è possibile che un’Associazione in accreditamento provvisorio presso il Servizio Sanitario Regionale, e quindi di riflesso presso quello nazionale, che nel 2013 è stata dichiarata “non accreditabile” dall’ASL di Avellino, continui a svolgere le sue funzioni e ad esercitare in regime di convenzione con il suddetto servizio sanitario della Regione Campania;

Quali sono le ragioni che da oltre quattro anni impediscono l’emissione di un decreto definitivo di accreditamento o non accreditamento afferente l’associazione stessa”.