Legalità, sicurezza e risorse idriche. Giulia Cosenza rilancia

0
13

“Siamo un partito che vuole parlare con la gente, che vuole essere un riferimento per la società civile”: il deputato di Avellino, Giulia Cosenza, nel suo giro per i comuni, Baiano, Avella, Sirignano, Serino, Solofra, rilancia i temi fondamentali per la crescita della provincia, la legalità, la sicurezza, la tutela del territorio e dell’ambiente, i giovani. In particolare si sofferma sulla delicata situazione riguardante lo scippo delle acque in Irpinia. “Il vero problema – afferma la Cosenza – non riguarda il ristoro economico o l’avvio dei lavori nella galleria Pavoncelli. Bisogna difendere e ricostruire gli equilibri idrici e idrogeologici del nostro territorio con adeguate politiche di difesa del suolo. E’ la questione primaria da affrontare. Gli eccessivi prelievi rischiano di portare il depauperamento delle acque proprio nella nostra Irpinia, che vanta grandi ricchezze naturalistiche”. “Ulteriori trasferimenti della risorsa idrica – aggiunge la Cosenza – non sono più tollerabili perché potrebbero danneggiare in maniera irreversibile l’ecosistema del parco. E’ su questo punto che dobbiamo batterci. Non si possono cominciare i lavori, anche se porteranno nuova occupazione, senza conoscere quale sarà l’impatto ambientale dell’opera”. “Lo sviluppo sostenibile – conclude Giulia Cosenza – non è uno slogan, ma un’impostazione di vita. E sarà anche l’impostazione della mia battaglia in Parlamento”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here