L’azienda Di Iorio di Montemiletto conquista il premio nazionale “Regina Colomba”

0
919

L’azienda “Torrone Di Iorio” di Montemiletto conquista il Premio Nazionale “Regina Colomba” che si è svolto a Milano sabato scorso. La Colomba realizzata da Bernardetta Nardone ha superato l’agguerrita concorrenza di 32 pasticcieri provenienti da tutt’Italia conquistando il primo posto, ex aequo con la Pasticceria Marigliano di San Giuseppe Vesuviano, per la categoria “ricetta classica” (lievito madre, farina, canditi di agrumi in sospensione, burro, tuorli d’uovo, zucchero; in superficie, glassa di zucchero, uova e mandorle).

Il verdetto è stata espresso da una giuria, composta da giornalisti esperti di settore, dopo molti assaggi “alla cieca”. Giunto alla quinta edizione, il Concorso, ideato e organizzato dal giornalista Stanislao Porzio, era aperto solo a produzioni rigorosamente artigianali, realizzate senza additivi artificiali e aromi artificiali nè semilavorati (i cosiddetti “mix”) e coadiuvanti tecnologici.

Il successo è arrivato dopo il terzo posto conquistato nella scorsa edizione. “Abbiamo raggiunto un traguardo molto importante, un risultato straordinario che mi sento di condividere – precisa l’Amministratore della storica azienda irpina Gianni Festa – con tutti i nostri dipendenti e collaboratori: abbiamo dimostrato ancora una volta di essere una grande squadra”.

La Colomba è una produzione recente della storica azienda di Montemiletto che ha iniziato l’attività nel 1750 con la produzione del torrone secondo la millenaria tradizione del tipico dolce irpino. “La nostra Colomba è diventata in poco tempo riferimento sui mercati nazionali e non solo”, continua Festa. “Questo riconoscimento sarà un’ulteriore spinta per il nostro marchio, da sempre sinonimo di qualità”.

Il punto di forza del tipico dolce pasquale è sicuramente la lavorazione artigianale al 100%, realizzata esclusivamente con ingredienti naturali, selezionati con grande rigore e attenzione. La lievitazione di 36 ore è la garanzia per una Colomba soffice, sempre più apprezzata e richiesta anche all’estero. “Tutte le nostre produzioni, anche se realizzate con le più moderne attrezzature, rispettano le nostre migliori tradizioni dolciarie: credo sia questo – conclude Festa – il segreto del nostro successo”.