Lavoratori in nero e canna fumaria irregolare: i carabinieri sospendono l’attività di una pizzeria

Lavoratori in nero e canna fumaria irregolare: i carabinieri sospendono l’attività di una pizzeria

15 Ottobre 2019

Lavoratori in nero e canna fumaria irregolare: i carabinieri sospendono l’attività di una pizzeria. E’ successo a Marzano di Nola, grazie ad una serie di controlli condotta nel Vallo di Lauro dai militari della compagnia di Baiano, da quelli di Marzano e dall’Ispettorato del lavoro di Avellino.

Il titolare della pizzeria è stato denunciato. Come detto, utilizzava un forno a legna con canna fumaria sprovvista di abbattitore di fumi. Il forno è stato sottoposto a sequestro.

Nel locale, inoltre, c’erano quattro lavoratori in nero: è scattato pertanto il provvedimento di sospensione dell’attività commerciale, per l’impiego di lavoratori privi di regolare assunzione in misura superiore alla soglia del venti percento del totale delle rispettive maestranze fissata dalla normativa vigente.